premi e concorsi

C'è ancora tempo per partecipare alla IX edizione del Premio Cultura di Gestione

di Roberta Capozucca

3' di lettura

È stato prorogato al 10 ottobre il bando per la partecipazione al Premio Cultura Di Gestione , l'iniziativa nazionale promossa da Federculture , Agis , Alleanza Cooperative Italiane Turismo e Beni Culturali, Forum del Terzo Settore e per quest'anno anche tra gli eventi dell'Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018.
Il premio, che si pone l'obiettivo di individuare e valorizzare i progetti più innovativi in fatto di gestione culturale, arriva in un momento particolarmente critico per le imprese culturali che dopo essere state riconosciute giuridicamente, con l'approvazione della Legge Disciplina e Promozione delle Imprese Culturali e Creative , ora sembrano essere state abbandonate a loro stesse.

Dal nuovo governo, infatti, si sta ancora attendendo il decreto attuativo sul credito d'imposta del 30% per le attività di sviluppo, produzione e promozione di prodotti e servizi culturali e creativi, come era stato deliberato dalla Legge di Stabilità del gennaio 2018. Di questo importantissimo incentivo e anche in considerazione del fatto che le risorse sono state già assegnate, più precisamente 500mila euro per l'anno 2018 e un milione di euro per il 2019 e il 2020, le deputate della commissione Cultura della Camera Anna Ascani e Flavia Piccoli Nardelli hanno recentemente chiesto spiegazioni in un'interrogazione indirizzata al Mibac.
La partecipazione al Premio quest'anno cade inoltre in vista della presentazione del Rapporto Annuale Federculture (15 ottobre 2018), ormai un punto di riferimento per lo studio del settore nel nostro paese, che per questa edizione si è concentrato proprio sull'analisi dello stato dell'Impresa Culturale e della sua capacità di generare valore per lo sviluppo dei territori. Con questa stessa visione, che è poi quella che da sempre contraddistingue Federculture, il premio si rivolge a quelle esperienze che hanno saputo valorizzazione il territorio, incrementando e migliorando l'offerta culturale, riorganizzando i servizi per i cittadini e ampliando la partecipazione pubblica nella gestione della cultura. Nella scorsa edizione, sono stati 70 i progetti ad essersi candidati, tra questi sono stati premiati: l'Associazione Culturale “Ecomuseo della Valle dell'Aso” per essere esempio di sviluppo territoriale integrato e ispirato ai principi di sostenibilità e partecipazione attiva degli stakeholders; il teatro di Bari con l'Operazione Robin Hood per aver agevolato la partecipazione di bambini e famiglie alle attività culturali; l'Anonima Impresa Sociale Soc. Cooperativa con Postmodernissimo , un progetto che ha rigenerato un quartiere attraverso una gestione partecipata del suo cinema; Fondazione Aquileia , unico esempio italiano di fondazione pubblico-privata preposta alla gestione e valorizzazione di aree archeologiche conferite dal Ministero; la Fondazione Museo delle Antichità Egizie di Torino per la nuova funzione sociale che ha trovato un fondamentale sostegno nella ricerca della sostenibilità economica, tradottasi nel superamento della soglia del 100% di autofinanziamento e, infine, il Teatro Stabile d'Abruzzo , per la sua capacità di essere espressione di tutto il territorio regionale.
È possibile, quindi, ancora presentare la propria candidatura attraverso la compilazione di un Formulario, che può essere richiesto all'indirizzo e-mail premio@federculture.it o scaricato dal sito internet www.federculture.it . Ricordiamo che possono rispondere al bando i seguenti soggetti: amministrazioni pubbliche centrali e periferiche, regioni, province, comuni e/o unioni di comuni, gal o comunque gestioni associate a prevalente partecipazione pubblica, istituzioni/aziende speciali (Art. 114 T.U.E.L.), società a partecipazione pubblica, fondazioni, associazioni e organizzazioni non profit, cooperative, imprese delle spettacolo, imprese e/o fondazioni di comunità. I vincitori saranno decretati da una Giuria composta dai rappresentanti del Comitato Promotore e, oltre a ricevere un Premio d'Artista, beneficieranno di una campagna di comunicazione presso i media nazionali e locali, attraverso internet, i social network e i canali istituzionali degli Enti promotori della Conferenza.
Tutte le informazioni relative ai criteri di ammissibilità e modalità di partecipazione possono essere scaricati da questo sito: http://www.federculture.it/2018/07/al-via-il-bando-del-premio-cultura-di-gestione-ix-edizione/

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti