SUV

C5 Aircross, debutta la prima Citroen ibrida plug-in

di Giulia Paganoni

default onloading pic
(Credit Giulia Paganoni - Il SOLE 24 ORE)


2' di lettura

Citroën ha presentato oggi la versione europea di C5 Aircross il primo modello del Double Chevron a offrire anche una versione Plug-In Hybrid (Phev).
L'arrivo sul mercato è previsto per la fine del 2018 mentre per la versione Phev bisognerà attendere la fine del 2019.
A Parigi Linda Jackson, ceo del marchio francese, ha svelato alla stampa internazionale il C5 Aircross. Il crossover di medie dimensioni è già arrivato sul mercato cinese e ora sbarca anche in Europa, affrontando concorrenti del segmento C suv di spicco come Nissan Qashqai, Renault Kadjar e Peugeot 3008.
Costruito presso lo stabilimento produttivo francese di Renne-La Janais, presenta un forte legame con il gruppo, basandosi sul pianale Emp2, lo stesso utilizzato da Peugeot 3008.
Esteticamente si presenta robusto e si percepisce la parentela con la più compatta C3 Aircross ma con dimensioni più generose: lunga 4,50m, larga a1,84m e alta 1,67 m. Oltre ad una capacità di carico eccellente con un bagaglio da 570(720) litri che si estende fino a 1.630. Sono 30 le combinazioni degli esterni e 5 ambienti interni, dove le sedute sono avvolgenti e contenitore, migliorando quelle “poltrone” della C3.

C5 Aircross, tutte le foto del nuovo suv Citroën

C5 Aircross, tutte le foto del nuovo suv Citroën

Photogallery23 foto

Visualizza

Infotainment e sistemi di assistenza alla guida
Negli interni spicca il display digitale da 12,3 pollici con tre possibilità di personalizzazione e il touch pad da 8 pollici con schermo capacitivo con riconoscimento vocale compatibile con Android Auto, Apple Car Play e Mirror Link. Nella consolle centrale sono ancora presenti dei tasti per la gestione del clima, soluzione da noi ritenuta ottima per non distrarre alla guida. I materiali sono morbidi al tatto ma la qualità non è eccellente.
E di sistemi di assistenza alla guida ce ne sono 20, tra questi ricordiamo Highway Driver Assist, dispositivo di guida autonoma di livello 2, e 6 tecnologie di connettività all'avanguardia.
Per la vita di bordo non manca la ricarica wireless con un vano abbastanza grade da espiare anche smartphone di ultima generazione, cosa non banale.

Loading...

Tecnologie da motorsport
Ad assicurare comfort a bordo, si riprende la storia de marchio francese delle sospensioni idropneumatiche proponendo le sospensioni con smorzatori idraulici progressivi, tecnologia che deriva dal mondo del motorsport in particolare , dove, grazie a una migliore escursione utile, gli smorzatori idraulici offrono un assorbimento degli urti più efficace, in particolare nel momento dell'impatto al suolo in seguito a un salto. Introdotte, testate e provate nei Rally-Raid sulle Zx che hanno trionfato alla Parigi Dakar del 1994, oggi sono utilizzate su C3 Wrc (Campionato Mondiale Rally), come garanzia di efficienza, stabilità e robustezza dei veicoli. Basandosi dunque sull'esperienza e sulle competenze dei suoi ingegneri, Citroen ha sviluppato questa nuova sospensione con l'obiettivo di filtrare meglio le asperità della strada.

Motorizzazioni
Le motorizzazioni disponibili sono cinque abbinamenti cambio-motore: due benzina e tre Diesel. Tra i primi rientrano il PureTech 130 S&S e il PureTech S&S EAT8. Tra i diesel, il BlueHDi 130 S&S, BlueHDi 130 S&S EAT8 e BlueHDi 180 S&S EAT8.
In arrivo successivamente anche una versione PHEV, la prima Citroen a montare questa tecnologia che, secondo quanto dichiarato dalla casa, garantisce un'autonomia di 60 km in modalità Zev.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti