I casi

7/7Industria

Calabria, Caffè Aiello realizza a Rende la torrefazione 4.0

Potenziare la capacità produttiva grazie a un nuovo stabilimento con un impianto di torrefazione 4.0 e macchinari per il confezionamento del caffè. E ampliare la gamma dei prodotti offerti, arrivando a produrre autonomamente pure caffè confezionato in capsule 'compostabili'.

Sono gli obiettivi che si è posta Caffè Aiello, impresa che ha sede a Rende in provincia di Cosenza ed è controllata dalla famiglia Aiello, che dal 1967 opera nel settore della torrefazione e distribuzione del caffè.

Obiettivi raggiungibili grazie al Contratto di sviluppo - l'incentivo di Invitalia per i grandi investimenti - sottoscritto dall'impresa nel settembre dell’anno scorso: il programma, che verrà realizzato entro la fine del 2020, prevede un investimento complessivo di 12 milioni di euro, di cui 5,4 milioni di agevolazioni concesse, e un incremento occupazionale di 6 nuovi addetti (che passeranno a regime da 36 a 42) e la trasformazione di 8 contratti da part time a full time.

«Si tratta - ha spiegato uno dei due amministratori dell’azienda , Emilio Aiello - di un intervento che ci apre una nuova finestra, anzi un portone, sul mondo del mercato del caffè a livello internazionale. Siamo pronti a sfidare qualsiasi tipo di concorrenza perché ci ha resi competitivi. Ha fatto sì che noi ci potessimo dotare di un impianto tecnologicamente all'avanguardia, un impianto 4.0, in grado di soddisfare qualunque tipo di richiesta».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti