mondiali di francia

Calcio, l’Italia femminile vince con la Cina e raggiunge un traguardo storico

di Gaia Brunelli


default onloading pic

2' di lettura

L'Italia è tra le otto squadre più forti del mondo. Le ragazze azzurre battono la Cina 2 a 0 e approdano ai quarti di finale. È la prima volta nella storia in cui la Nazionale femminile riesce a superare un turno a eliminazione diretta. I quarti l'Italia li aveva già raggiunti nel Mondiale del 1991 proprio in Cina. Ma a quel tempo le squadre partecipanti erano 12 e quindi dopo i gironi si accedeva direttamente ai quarti, dove perdemmo 3 a 2 contro la Norvegia. L'impresa delle nostre ragazze non ha più paragoni, ora sono pronte a entrare nella storia.

LEGGI ANCHE / Calcio, Nazionale femminile: ai Mondiali di Francia il cielo è sempre più azzurro

Si entra in campo. Tensione sì, ma tanto coraggio in quegli occhi pieni di speranza. E al quarto d'oro, dopo 15 splendidi minuti, l'Italia passa. Valentina Giacinti vince un rimpallo, corre a destra e serve al centro Barbara Bonansea che serve in profondità Elisa Bartoli. La conclusione della capitana della Roma viene intercettata da Peng, ma Giacinti è lì da vera rapinatrice d'area e fa 1-0, confermando quello che ha fatto in questa stagione con il Milan dove ha raggiunto la vetta della classifica marcatrici della Serie A con 21 reti.

PER SAPERNE DI PIÙ / Mondiali di calcio femminile, ora ci credono anche gli sponsor

Dopo il gol le azzurre si abbassano un po' complice anche il caldo torrido di Montpellier. Le cinesi si buttano in avanti con ottime trame, ma per nostra fortuna non concretizzano il gioco creato. Il primo tempo si chiude con un cambio tattico da parte della ct Milena Bertolini che toglie Cristiana Girelli e inserisce Yaya Galli.

LEGGI ANCHE / Calciatrici di Serie A verso il riconoscimento del professionismo

Mai cambio fu più azzeccato. Al 50esimo ancora da fuori area come contro la Giamaica, Galli calcia di destro, Peng non ci arriva e l'Italia raddoppia. La centrocampista della Juventus diventa così l'italiana con più gol nella storia dei Mondiali entrando dalla panchina con 3 reti, meglio di Rivera e Del Piero a quota 2. Ecco il miglior modo per spegnere le velleità cinesi: due gol di vantaggio ci danno la possibilità di portare il ritmo sulle nostre necessità. Palleggio e ripartenze. L'ingresso di Ilaria Mauro, poi, aiuta a tenere alta la squadra. Ed è quello che facciamo, rischiando poco e confermando di avere una difesa solida come poche altre squadre in questo Mondiale. L'Italia vince 2-0 ed entra nelle migliori otto del mondo. Non è più un sogno, ma una meravigliosa realtà.

PER SAPERNE DI PIÙ/ Calcio femminile, una rincorsa lunga cent'anni

Questa vittoria, inoltre, lascia ancora aperte le possibilità di qualificarsi per le prossime Olimpiadi (l'anno prossimo a Tokyo): si qualificano, infatti, le prime tre squadre europee del Mondiale. Obiettivo semifinale per le nostre azzurre per le quali davvero, a questo punto, tutto è possibile.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...