Rinviato il confronto sulla governance

Calcio, la Lega Serie A approva il bando per i diritti Tv 2018/2021

(Ansa)

2' di lettura

Alla fine è stata trovata la tanto sospirata quadra. Con 18 club a favore e due astenuti, l’assemblea della Lega Serie A ha approvato il bando per la vendita dei diritti tv domestici del triennio 2018/21 rivolto agli operatori tradizionali (satellitare, digitale terrestre e Internet), nonché un bando subordinato, destinato agli intermediari finanziari indipendenti. Secondo quanto risulta, ad astenersi sono stati Napoli e Roma. Le offerte dovranno pervenire entro il 22 gennaio.

I dirigenti della massima serie calcistica si sono riuniti informalmente già nella tarda mattinata ma i lavori della Lega sono entrati nel vivo solo nel primo pomeriggio, quando si è tenuta l’assemblea convocata per l’approvazione del bando per la vendita dei diritti tv domestici del triennio 2018/21. Alle 11 era in programma la ripresa dei lavori dell’assemblea elettiva della Lega Serie A lasciata in sospeso il 7 dicembre ma, come previsto, in mancanza di un accordo sulle nomine i club hanno deciso di rinviare la discussione del rinnovo della governance. Per eleggere presidente, amministratore delegato e le altre cariche vacanti la Lega Serie A ha tempo fino il 29 gennaio, quando scadrà la proroga del commissario Carlo Tavecchio e si terranno le elezioni della Figc.

Loading...

Presieduta da Tavecchio, la riunione aveva all’ordine del giorno anche l’approvazione del bilancio di esercizio 2016/17 e la situazione degli accordi di sponsorizzazione, licenza e fornitura. Erano presenti tutti i venti club, mancavano solo i tre retrocessi (Palermo, Pescara e Empoli) che avevano diritto di voto sul bilancio. Fra i dirigenti presenti, c’erano della Lazio, Claudio Lotito, quello del Napoli, Aurelio De Laurentiis, l’ad della Juventus Beppe Marotta, quello dell’Inter, Alessandro Antonello, e il dg della Roma, Mauro Baldissoni.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti