L’annuncio

Calcio, il ministero della Salute ufficializza la «quarantena soft»

In caso di contagi in Serie A, isolamento di positivo e contatti stretti con test rapido per il resto della squadra. Che potrebbe tornare subito in campo

La ripartenza del calcio italiano

In caso di contagi in Serie A, isolamento di positivo e contatti stretti con test rapido per il resto della squadra. Che potrebbe tornare subito in campo


1' di lettura

Con una circolare del ministero della Salute è arrivato l’ok definitivo alla quarantena soft per le squadre di calcio professionistiche. Il provvedimento amministrativo ufficializza quanto anticipato dal ministro dello Sport Vincenzo Spadafora: la nuova direttiva prevede, in caso di una positività, l’isolamento del positivo e dei suoi contratti stretti e un test rapido per tutto il gruppo squadra nel giorno della partita, per consentire ai negativi di prendervi parte, con ritorno in isolamento a fine gara.

«La circolare che regola la quarantena per le squadre professionistiche, così come da indicazioni del Cts, è un ulteriore passo avanti per il completamento della stagione sportiva», dichiara il presidente della Figc Gabriele Gravina. «Ringrazio il ministro Speranza e tutto il Governo». aggiunge Gravina. «Auspico adesso con grande senso di responsabilità, a partire dai tifosi che alimentano ogni giorno la passione per il calcio, che si adottino comportamenti che non vanifichino gli sforzi fatti».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti