lutto nello sport

Calcio, morto Mauro Bellugi, ex difensore di Inter, Bologna e Napoli

Aveva militato anche nella Pistoiese. Aveva 71 anni: è morto per complicazioni dopo il Covid. Nel 1971 l’unico gol in carriera, in Coppa dei campioni

Mauro Bellugi (a sinistra) con l'attaccante francese Bernard Lacombe (a destra) durante la partita di calcio della Coppa del Mondo 1978 tra Francia e Italia, il 2 giugno 1978, a Mar del Plata (Afp)

3' di lettura

Lutto nel mondo del calcio. E' scomparso a Milano Mauro Bellugi. L'ex difensore di Inter, Bologna e Napoli, a cui erano state amputate le gambe in seguito a complicazioni del Covid, è morto a 71 anni. Dopo essere stato contagiato dal coronavirus, era stato colpito da una trombosi.

La storia di Bellugi aveva commosso il mondo del calcio e non solo. L'ex difensore era stato ricoverato dal 4 novembre all'ospedale Niguarda di Milano, dopo essere risultato positivo al coronavirus, dovendo poi subire l'amputazione di entrambe le gambe: il 13 novembre la prima, il 20 la seconda. La doppia amputazione è stata decisa dai medici in seguito al peggioramento di altre patologie che Bellugi aveva prima di contrarre il Covid-19.

Loading...

Un minuto di silenzio sui campi

Difensore cresciuto nelle giovanili dell'Inter, con cui ha collezionato 90 presenze vincendo uno scudetto nella stagione 1970/71, in carriera ha vestito anche le maglie di Bologna, Napoli e Pistoiese, diventando all'inizio degli anni '80 vice allenatore del club toscano. In Nazionale ha disputato 32 gare, prendendo parte ai Mondiali del 1974 e del 1978 e al Campionato Europeo del 1980. In memoria di Bellugi, il presidente della Figc Gabriele Gravina ha disposto l'effettuazione di un minuto di raccoglimento su tutti i campi. «È un grande dolore per il calcio italiano -dichiara Gravina- Mauro è stato un protagonista importante della nostra storia comune. Oltre alle capacità in campo, ne ho apprezzato le qualità umane e la sua straordinaria forza d'animo, soprattutto in questo periodo di sofferenza».

Il gol al Borussia

Il suo unico gol in carriera con l'Inter fu in Coppa Campioni contro il Borussia Monchengladbach.

«Il Covid mi ha tolto anche la gamba con cui feci gol al Borussia Monchengladbach», aveva raccontato l'ex difensore che ai tedeschi realizzò l'unica rete della carriera, nella partita di Coppa dei Campioni del 3 novembre 1971, vinta 4-2 dall'Inter. Con grande forza d'animo Bellugi pensava comunque di poter riprendere a camminare grazie a delle protesi: «Prenderò quelle di Pistorius», aveva detto con un sorriso.

Zoff: veramente una brutta notizia

«La scomparsa di Mauro è veramente una brutta notizia, era un ragazzo simpaticissimo, allegro, grande raccontatore di barzellette. Era sempre un piacere passare del tempo con lui». È il ricordo di Dino Zoff dell'ex difensore di Inter, Bologna e Napoli, scomparso a 71 anni. «Ho molti ricordi personali, tutti piacevoli. Ricordo che aveva un libricino con tutte le barzellette, gli dicevi un numero e lui partiva. Era un uomo positivo e pieno di gioia di vivere, mi spiace molto per la sua scomparsa», conclude Zoff

Boninsegna: se n’è andato un amico

«Io cerco di ricordarmelo quando giocavano insieme. Abbiamo fatto i Mondiali del 1974 insieme. Era un ragazzo simpaticissimo e divertente. E c'è un aneddoto che me lo fa ricordare in particolare: siccome lui era bravo con i piedi, era un difensore anomalo. Faceva il pallonetto anche agli attaccanti e io gli dicevo: 'Mauro se per caso scivoli e prendiamo gol, comincia a correre...' e lui mi diceva “si , lo so ma tanto non mi avresti preso...».

È il ricordo di Roberto Boninsegna su Mauro Bellugi. «Avevamo un rapporto di amicizia, siamo stati in Brasile assieme, a Milano ci si frequentava, purtroppo se ne è andato un amico. Io l'ho sentito due giorni fa. Non mi ha detto che stava così male, mi aveva detto che gli dovevano fare un altro intervento. Sono quelle circostanze particolari, gli avevo detto chiamami e fammi sapere del nuovo intervento e invece ho ricevuto la telefonata che se ne è andato. È così, ma è molto triste», ha concluso commosso Boninsegna.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti