ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùSport e didattica

Calcio, presentata la guida Unicef e Figc per tutelare i diritti dei bambini

La pubblicazione “Children before players” è composta da un kit e da una serie di check-list e suggerimenti per disciplinare le regole, le responsabilità e le modalità di gestione dei minori affidati ai club

di Redazione Scuola

2' di lettura

Ascoltare e mettere al centro i bambini: questo l'obiettivo di Figc e Unicef che hanno presentato nella sede romana della Federcalcio la pubblicazione “Children Before Players”: una guida pratica sulla promozione dei diritti dei bambini nello sport, in particolare nel calcio. «E' una guida che indica una serie di passaggi e protocolli che tutti i responsabili, i formatori dovrebbero seguire - ha dichiarato il presidente della Figc, Gabriele Gravina -, perchè la tutela dei minori, che diamo per scontata, non lo è. Alzare l'asticella verso l'attenzione di temi così delicati è doveroso, da parte di tutti. Stiamo vivendo una rivendicazione sociale di una serie di principi legati a diritti, ma si sente poco quello allo sport. Per l'adulto e per i bambini soprattutto, è sacrosanto, è un momento di formazione. Una società che non fa sport è una comunità più debole e povera a livello umano».

La pubblicazione

La pubblicazione “Children before players” è composta da un kit documentale e da una serie di check-list e suggerimenti per disciplinare le regole, le responsabilità e le modalità di gestione dei minori affidati ai club con l'obiettivo di contribuire a creare un ambiente sportivo volto al benessere dei calciatori e delle calciatrici minorenni. «Questa guida pone l'accento su temi fondamentali - ha spiegato la presidente Unicef Italia, Carmela Pace -. L'ascolto è fondamentale, sappiamo che i ragazzi vogliono essere ascoltati. In famiglia, a scuola e nello sport dobbiamo farlo, per seguire meglio i loro percorsi e renderli uomini realizzati. Occorre dedicare sforzi sulla formazione a tutti i livelli».
«La pubblicazione non è solo un enunciato di principi, ma ci sono check list per capire se siamo veramente dalle parte dei bambini - le parole del direttore generale Unicef Italia, Paolo Rozera -. Alcuni pensano che gli adulti debbano scrivere una politica sui bambini, senza ascoltarli ma questo secondo noi non è possibile. Se lo sport riesce a mettere al centro il bambino, si riesce a capire subito se il ragazzo manifesta un disagio mentale o di altro tipo. Ecco allora che lo sport può essere in grado di risolvere il problema grazie anche alla rete creata intorno al bambino».

Loading...

Scuola, tutti gli approfondimenti

La newsletter di Scuola+

Professionisti, dirigenti, docenti e non docenti, amministratori pubblici, operatori ma anche studenti e le loro famiglie possono informarsi attraverso Scuola+, la newsletter settimanale de Il Sole 24 Ore che mette al centro del sistema d'istruzione i suoi reali fruitori. La ricevi, ogni lunedì nel tuo inbox. Ecco come abbonarsi

Le guide e i data base

Come scegliere l’Università e i master? Ecco le guide a disposizione degli abbonati a Scuola+ o a 24+. Qui la guida all’università con le lauree del futuro e il database con tutti i corsi di laura

Lo speciale ITS

Il viaggio del Sole 24 Ore negli Its per scoprire come intrecciare al meglio la formazione con le opportunità di lavoro nei distretti produttivi delle eccellenze del made in Italy. Tutti i servizi

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati