Sport

Calcio, Sagnol: "Il rosso a Zidane nel 2006 fu colpa di Wiltord"

a cura di Datasport

1' di lettura

E' stato uno dei protagonisti della finale del Mondiale del 2006 per la Francia, segnando uno dei rigori della serie che premiò gli azzurri. Un match famoso per la testata che Zinedine Zidane rifilò a Marco Materazzi, e che costò l'espulsione all'attuale tecnico del Real Madrid. A più di 11 anni di distanza, torna a parlarne Willy Sagnol, ex difensore francese precedentemente in forza al Bayern Monaco (che ha allenato per una settimana prima che Heynckes sostituisse Ancelotti). In un'intervista a SFR Sport 1, infatti, ha dato la sua versione dell'episodio, "incolpando" il compagno di nazionale Wiltord. "Se Sylvain non avesse messo fuori il pallone l'arbitro non avrebbe mai interrotto il gioco".   Il riferimento è ovviamente al minuto 110, quando Makelele servì l'ex Lione, e fu proprio lui a vedere Materazzi a terra e a decidere di mettere il pallone in fallo laterale. Da lì, Elizondo, arbitro della finale, andò a verificare la situazione, con il quarto uomo che rivide le immagini e segnalò l'episodio al direttore di gara, che sanzionò Zidane con l'espulsione. Una "colpa" sottolineata con rimpianto da Sagnol, consapevole che forse, con l'attuale allenatore del Real Madrid in campo per tutti i 120', la sua Francia avrebbe avuto qualche possibilità in più di portare a casa il titolo del 2006.

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti