Sport

Calcio, volantini antisemiti sui muri di Roma

a cura di Datasport

1' di lettura

Un anno fa le figurine di Anna Frank all'interno della curva Sud dello stadio Olimpico con la maglia giallorossa lasciate dai tifosi laziali fecero il giro del mondo suscitando non poca indignazione. Ecco la risposta dei tifosi romanisti che hanno tappezzato i muri del quartiere Prati e in zona Balduina alcuni volantini con messaggi antisemiti: "Lazio, Napoli, Israele. Stessi colori, stesse bandiere. Mer...". Questa la vergognosa scritta sui volantini apparsi proprio nel giorno del 119esimo anniversario dalla nascita della Lazio.Questo episodio riporta al problema del razzismo nelle tifoserie di calcio, a poche settimane dagli ululati di San Siro contro il difensore del Napoli Koulibaly.Duro il commento del portavoce della Lazio, Arturo Diaconale: "Lo scorso anno comparvero alcune figurine lasciate da alcuni tifosi della Lazio con l’immagine di Anna Frank nei panni di tifosa della A.S. Roma, e scattò una ondata di indignazione nazionale ed internazionale. Oggi che lungo le strade della Capitale compaiono manifesti con sopra la scritta Lazio, Napoli, Israele, stessi colori, stesse bandiere, m..., non scatta alcuna forma di indignazione e di condanna.Questi interrogativi non tendono a giustificare le scempiaggini a sfondo razziale su Anna Frank di alcuni tifosi laziali con l’evidente scempiaggine di alcuni tifosi romanisti. Servono a mettere in evidenza l’assurdità della regola dei due pesi e delle due misure". Ennesimo episodio di inciviltà, si attendono reazioni o provvedimenti dalle autorità competenti.

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti