Sport

Calciomercato Inter, nerazzurri scatenati: dopo Nainggolan, si stringe per Malcom e William Carvalho

a cura di Datasport

2' di lettura

L'Inter non vuole fermarsi al colpaccio-Nainggolan, ed è davvero scatenata nel mercato in entrata. L'idea di Piero Ausilio e della società nerazzurra è quella di completare la rosa in tempo per il ritiro del 9 luglio, o comunque di lasciarsi indietro solo qualche ritocchino per il resto del calciomercato: in questo modo, Spalletti potrebbe lavorare coi grandi acquisti impostando un'Inter capace di lottare per il titolo e per far bella figura in Champions, mentre Ausilio potrebbe trattare le cessioni in posizioni di forza e spingere fuori dalla porta gli indesiderati. In quest'ottica va letta l'accelerazione per Malcom, nata quando il Bordeaux ha comunicato ai nerazzurri di voler convocare il giocatore per il ritiro del club (29 giugno): l'Inter non è favorevole a questa ipotesi, e sta cercando di chiudere in anticipo l'acquisto della rivelazione dell'ultima Ligue, autore di 12 gol e 7 assist che hanno mandato i girondini in Europa League. Malcom può arrivare grazie all'intermediazione di Kia Joorabchian, che sta cercando di far conciliare le posizioni del club: il Bordeaux era partito chiedendo la cessione definitiva a 40mln, ma ultimamente ha aperto all'offerta dell'Inter, che propone un prestito oneroso a 8mln e un diritto di riscatto fissato a 32.    L'idea nerazzurra è quella di aggirare così i vincoli del Fair-Play Finanziario, dato che le operazioni con diritto di riscatto vengono messe a bilancio col solo valore del prestito, mentre quelle con l'obbligo vanno nei conti come acquisto definitivo: il Bordeaux potrebbe cedere e dare l'ok quando l'Inter confermerà che il diritto diventerà obbligo in caso di nuova qualificazione in Champions League, mentre col giocatore c'è già l'accordo per un quinquennale da 2.5mln annui. E i nerazzurri fanno un tentativo anche per William Carvalho, pallino di Ausilio che è tra i giocatori che hanno chiesto la rescissione allo Sporting: i nerazzurri non vogliono fare uno sgarbo a un club amico portandolo via a zero, e hanno proposto un affare da 15-20mln complessivi, magari inserendo qualche esubero gradito a Mihajlovic (Eder?). In entrata piace sempre Mousa Dembelé, e la sensazione è che arriveranno due centrocampisti centrali: l'altro nome in ballo è quello di Badelj, e la mediana potrebbe essere rivoluzionata. Borja Valero ha richieste dalla Spagna (Villarreal, Rayo, Leganes) e potrebbe risolvere consensualmente il contratto, Vecino piace a Sarri in caso di approdo al Chelsea e potrebbe rappresentare una plusvalenza: intanto i nerazzurri (che seguono sempre Politano e Suso) chiudono operazioni in entrata, e si buttano anche sul giovane difensore brasiliano Eder Militao, assistito proprio da Kia Joorabchian. Può arrivare, anticipando il Manchester City e altre big, e sfruttando il rapporto col super-agente anglo-iraniano: quest'operazione darebbe un'ulteriore spinta agli affari Malcom e Carvalho intermediati proprio da Joorabchian, che ha anche il mandato per trovare una nuova squadra a Joao Mario. 

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti