ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùVertenza Covisian

Call center, Almaviva annuncia la procedura di licenziamento per 308 lavoratori

La notizia a margine del tavolo convocato dal ministero del Lavoro. Assente ITA

(ANSA)

2' di lettura

Almaviva annuncia la procedura di licenziamento per 308 lavoratori di call center. Lo si apprende da fonti sindacali durante il tavolo Covisian in corso al ministero del Lavoro.

La notizia arriva a margine del tavolo convocato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per analizzare la situazione occupazionale della Società Covisian in relazione ai servizi di contact center di ITA Airways, che ha riunito sindacati, i vertici di Covisian, Almaviva, il presidente della Regione Sicilia e il sindaco del comune di Palermo.

Loading...

Annunciati 308 licenziamenti

Al tavolo era stata convocata anche ITA Airways, che però non si è presentata.

Dalla vertenza Covisian dipende il futuro di 543 dipendenti del call center palermitano, dopo il ritiro della commessa da parte di Ita Airways per i servizi di call center. Dal primo maggio 221 dipendenti Covisian occupati nella gestione del servizio clienti della compagnia aerea saranno senza lavoro. A questo numero si aggiungono ora i 308 di Almaviva, per cui è stata annunciata la procedura di licenziamento.

Orlando: «Assenza ITA molto grave»

«È un fatto molto grave. Il ministero del Lavoro si è sempre reso disponibile a collaborare con Ita per gestire con l'impresa i passaggi più difficili di questi mesi. L'indisponibilità al confronto e la mancanza di riguardo istituzionale non può essere sottovalutata. Chiederò al collega Franco e agli altri ministri coinvolti un confronto per concordare insieme le iniziative conseguenti». Così il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando, alla comunicazione da parte di Ita Airways che non si sarebbe presentata al tavolo.

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali considera «ingiustificabile» l'assenza dei vertici di Ita Airways dal tavolo, che in questo modo, prosegue il ministero, «si sottrae al confronto finalizzato alla ricerca di possibili soluzioni occupazionali per i lavoratori interessati».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti