Agroalimentare

Callipo cresce all’estero, rilancio su flagship store e innovazione

Il gruppo di Pizzo Calabro ha chiuso il 2018 con un fatturato da 70 milioni e un export a +25%. Si scommette sul tonno prodotto in acqua di mare. Sfida sul gelato tradizionale

di Nino Amadore


default onloading pic
Lo stabilimento di Maierato (Vibo Valentia) dove viene inscatolato il pregiato tonno del Mediterraneo. La struttura si estende su una superficie di circa 34mila metri quadrati

4' di lettura

Ha appena compiuto 106 anni ma non li sente, anzi tutt’altro: punta a crescere ancora. Il prossimo passo avanti è previsto proprio alla fine di novembre con l’apertura del secondo store a Reggio Calabria a distanza di quasi un paio d’anni dall’apertura del primo punto vendita monomarca a Cosenza. Questa è la storia del gruppo Callipo, di Pizzo Calabro in provincia di Vibo Valentia, di cui è amministratore unico Pippo Callipo, che ha fatto dell’attenzione alla società, della lotta per la legalità e i diritti quasi una ragione di vita.  Una visione sociale dell’impresa che si manifesta con il suo impegno a sostegno dei detenuti e con altre iniziative. Cui si lega una forte passione politica: Pippo Callipo è già stato candidato alla presidenza della Regione Calabria e il suo nome è circolato ancora una voltacome possibile candidato civico per la successione a Mario Oliverio. Impegni che Callipo porta avanti affiancandoli allo sviluppo dell’azienda di famiglia fondata da Giacinto Callipo nel 1913 ed è stata la prima in Calabria e tra le prime in Italia a inscatolare il pregiato tonno del Mediterraneo, pescato con il sistema delle tonnare fisse: oggi lo stabilimento si trova a Maierato (sempre in provincia di Vibo Valentia) e si estende su una superficie di circa 34.000 metri quadrati, 9.700 dei quali coperti. Sul fronte dell’innovazione di prodotto non si può non citare l’accordo tra il Gruppo Callipo con l’azienda etnea (di Sant’Agata Li Battiati) Aquamaris per la produzione dei filetti di tonno in acqua di mare: «Quello tra acqua di mare e filetti di tonno è un connubio, nella sua semplicità, altamente innovativo – spiega Bruno Patanè Amministratore Delegato di Aquamaris –. La voglia di innovare e sorprendere non deve mai prescindere dalla sicurezza alimentare dei consumatori. La nostra acqua viene prelevata oltre 12 miglia dalle coste, sottoposta ad un accurato processo di purificazione chemical free e a specifici controlli di conformità effettuati da laboratori indipendenti».

In azienda oggi c’è un altro Giacinto che affianca il padre e rappresenta la quinta generazione di questa famiglia di imprenditori: simbolo di quella che potremmo definire continuità nella tradizione con un occhio alla modernizzazione dei mercati. Callipo 1913 è il brand utilizzato per gli store: «Dopo Reggio Calabria ne apriremo altri – spiega Pippo – e abbiamo intenzione di aprirne in tutta Italia. Il modello è flagship store di Cosenza, un ambiente caldo e accogliente come le botteghe di una volta, un luogo dove assaggiare e acquistare le specialità dell’azienda ma anche dove scoprire la storia, la passione, l’impegno e la tradizione che vengono tramandati da 5 generazioni. All’interno dello store si possono trovare le eccellenze calabresi dei nostri brand partner come Rubbettino, Acqua degli Dei, Lanificio Leo, Maestro ceramista Montesanti, Arte in Olivo».

Una continuità familiare per un gruppo che dà lavoro a quasi 400 persone e ha chiuso il 2018 con un fatturato di 70 milioni e una proiezione per il 2019 di una crescita che supera il 10 per cento, con un mercato estero cresciuto di oltre il 25% grazie anche all’aumento della presenza in Nord America (Canada e Stati Uniti) e in Australia. Oltre l’80% del fatturato deriva dalla Callipo conserve alimentari che ha fatturato nel 2018 57,3 milioni e punta a chiudere il 2019 a 62 milioni. Al resto del fatturato di gruppo contribuiscono altre due aziende del sistema Callipo e in particolare Callipo gelateria nata con l’obiettivo di far conoscere nel mondo la tradizione gelatiera di Pizzo Calabro con il suo famoso tartufo: «Era un sogno che ho inseguito sin da bambino – racconta Pippo Callipo –, quando la piazza del paese era un trionfo di coni, tartufi e nocciole imbottite, specialità artigianali tipiche di questo angolo di Calabria. Noi abbiamo recuperato le antiche ricette della tradizione gelatiera del territorio, le abbiamo rielaborate per realizzare, attraverso una produzione di tipo industriale, gelati in grado di garantire un’elevata qualità artigianale». Lo stabilimento è localizzato a Pizzo Calabro e si estende su una superficie di circa 9.200 metri quadrati, 4.070 dei quali coperti, e si caratterizza per impianti hi-tech che permettono una produzione annua di circa 1.500 tonnellate di miscela gelato, un terzo della quale finisce all’estero. Fa parte del Gruppo Callipo la Popilia Srl che opera nel settore del turismo e dell’agricoltura attraverso il Popilia Country Resort, avviato nel 2008: si tratta di una struttura ricettiva con 12 camere e 25 cottage per un totale di 150 posti letto, immersa in una’area collinare di circa 140 ettari . Partendo da questa esperienza nel 2016 Callipo ha avviato una nuova sfida, lanciando sul mercato la linea Dalla Nostra Terra con confetture e composte preparate con materie prime «selezionate, coltivate con metodi sostenibili e lavorate appena raccolte dai campi». «I prodotti della linea “Dalla nostra terra” sono preparate in parte con la frutta e le verdure prodotte a km 0 dall’azienda agricola Popilia – dice Giacinto –. Per garantire un’elevata qualità, viene utilizzata materia prima fresca, appena raccolta e coltivata con metodi sostenibili».

Infine, ma non per importanza, nel Gruppo troviamo la Callipo Sport Srl che da 25 anni è la manifestazione dell’impegno dell’azienda nel mondo dello sport. Un impegno che si concretizza nella gestione, organizzazione e finanziamento delle attività sportive e sociali della squadra di pallavolo maschile di Vibo Valentia, la Volley Tonno Callipo Calabria, che partecipa ai campionati nazionali di pallavolo.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...