ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùNumero chiuso

Cambiano i test d’ingresso a medicina, meno quiz di cultura generale

Ancora da definire invece il numero dei posti per le prove in calendario il 6 settembre. Dal 2023 via ai «Tolc» del Cisia: si potranno fare già al penultimo anno delle superiori

di Eugenio Bruno

(ANSA)

2' di lettura

Cambiano i quiz di medicina. Con un decreto appena firmato dalla ministra Cristina Messa è stata rivista la composizione dei test d’ingresso per gli aspiranti “camici bianchi”. Le prove, in calendario il 6 settembre (il 13 in lingua inglese) avranno meno domande di cultura generale e ragionamento logico a vantaggio dei quesiti di biologia, chimica, fisica e matematica. Ma le novità maggiori arriveranno dal 2023/24 quando sono attesi i «Tolc» del Cisia che potranno essere svolti sin dal penultimo anno delle superiori e per due volte nello stesso anno

La nuova composizione dei test

Le domande saranno di nuovo 60. Cambia però la loro composizione: ci saranno 4 quesiti di competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi;- 5 di ragionamento logico e problemi;23 di biologia;15 di chimica;- tredici (13) quesiti di fisica e matematica. Laddove l’anno scorso erano stati 12 di cultura generale, 10 di ragionamento logico, 18 di biologia, 12 di chimica e 8 di fisica e matematica.

Loading...

Le date

Confermate le date delle selezioni che seguiranno il seguente calendario: martedì 6 settembre medicina e odontoiatria in lingua italiana; giovedì 8 settembre veterinaria; martedì 13 settembre medicina e odontoiatria in lingua inglese; giovedì 15 settembre professioni sanitarie.

Il calcolo del punteggio

Non cambiano invece le regole per l’attribuzione del punteggio. Si può arrivare al massimo a 90 punti, tenendo conto dei seguenti criteri: 1,5 punti per ogni risposta esatta, meno 0,4 punti per ogni risposta errata e 0 punti per ogni risposta omessa.

I posti disponibili

Ancora non si conosce l’entità delle disponibilità per il 2022. Ma la ministra Messa ha garantito più volte che non si scenderà sotto ai 14.500 dell’anno scorso.

L’anno che verrà

Le novità più rilevanti arriveranno dall’anno prossimo. E il Dm lo conferma quando, all’articolo 13, annuncia: «Con successivo decreto del Ministro dell'università e della ricerca sarà specificamente disciplinata la revisione del sistema di accesso nel medio periodo (a.a. 2023\2024 e a.a. 2024/2025), mediante l'introduzione di modalità di svolgimento delle prove di ammissione diverse da quelle attualmente adottate.
Si ricorrerà infatti al test del tipo “Tolc – Test Online Cisia”, in base ad alcuni criteri direttivi: i quiz saranno ripetibili, cioè potranno essere svolti dai candidati a partire dal
penultimo anno della scuola secondaria superiore (o anche chi ha già ottenuto il diploma) e per due volte l’anno; i test potranno essere svolti in anticipo rispetto alle modalità attualmente adottate e il candidato potrà utilizzare i punteggi ottenuti, nell'arco del biennio, al fine di partecipare al concorso di ammissione al corso di laurea di interesse; andranno pubblicizzate le specifiche giornate in cui i test potranno essere svolti e andranno utilizzate postazioni informatiche dedicate, nel rispetto dell'autonomia organizzativa delle sedi universitarie.

Scuola, tutti gli approfondimenti

La newsletter di Scuola+

Professionisti, dirigenti, docenti e non docenti, amministratori pubblici, operatori ma anche studenti e le loro famiglie possono informarsi attraverso Scuola+, la newsletter settimanale de Il Sole 24 Ore che mette al centro del sistema d'istruzione i suoi reali fruitori. La ricevi, ogni lunedì nel tuo inbox. Ecco come abbonarsi

Le guide e i data base

Come scegliere l’Università e i master? Ecco le guide a disposizione degli abbonati a Scuola+ o a 24+. Qui la guida all’università con le lauree del futuro e il database con tutti i corsi di laura

Lo speciale ITS

Il viaggio del Sole 24 Ore negli Its per scoprire come intrecciare al meglio la formazione con le opportunità di lavoro nei distretti produttivi delle eccellenze del made in Italy. Tutti i servizi

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati