Spin Up

Campagne in pochi minuti e ascolto dei clienti per conquistare i social

di Giampaolo Colletti

2' di lettura

Mettersi in ascolto dei clienti e proporre in tempo reale soluzioni efficaci. Il marketing contemporaneo come moderna lampada di Aladino. In fondo è questa l’intuizione di Antonio Romano, 35enne fondatore e Ceo di Spin up, media tech company napoletana acquisita pochi mesi fa al 100% da CloudCare. Romano ha in tasca una laurea all’Università Federico II di Napoli e un’altra specialistica all’Università Bocconi. Pensare che questo giovane talento è partito come musicista con un diploma in pianoforte conseguito al Conservatorio di Napoli, per diventare poi imprenditore. «Sin da piccolo volevo fare il direttore di orchestra, oggi dirigo una squadra appassionata e competente», afferma Romano, che ha anche fondato negli anni Primitaglio.it, uno dei primi e-commerce legato al food.

La sua Spinup è un’idea nata quattro anni fa e che in poco tempo ha scalato il mercato: già nel 2020 ha registrato 4 milioni di fatturato, raddoppiati come previsionale nel 2021. Poi quest’anno l’acquisizione. Oggi Spinup conta un team di quattordici professionisti distribuiti tra Napoli e Milano, dove ha sede la parte IT con l’automatizzazione dei processi delle campagne. Il modello di business di questa company tech-based è tutto legato alla lead generation. «Alimentiamo il business dei clienti in modo efficace e non invasivo. Ci rivolgiamo a quegli utenti interessati ad una promozione di un servizio. La chiave vincente è fare campagne mirate per far atterrare utenti dalle piattaforme social su queste pagine con tecnologie proprietarie. Poi l’utente, se interessato, compila il modulo online», afferma Romano. Il fattore tempo fa la differenza per questa realtà leader nel performance marketing. «Per lanciare una campagna impieghiamo pochi minuti e lo riusciamo a fare grazie all’automatizzazione dei processi», dice Romano. Nel 2019 la sua Spinup è stata anche premiata al Madcon di Dubai come una delle 100 società al mondo a maggior crescita nel marketing. «I budget si sono contratti e la pubblicità si basa sui risultati. Oggi tutte le aziende ti pagano a fronte delle performance. Ma l’obiettivo è guardare avanti, anticipare i trend. Anche perché già oggi i dati ci dicono in modo predittivo dove dobbiamo andare e come l’intelligenza artificiale può intercettare l’interesse dell’utente, che trascorre sempre più tempo sui dispositivi mobili ed entra in relazione con pagine dinamiche fatte di chatbot. Oggi è proprio l’AI che legge le necessità degli utenti», precisa Romano. Spinup lavora con grandi realtà come Tiscali, Tim, Prima Assicurazione, ma il mercato è grande quanto il mondo intero.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti