GARE ALLA SPINA

Campionato Etcr: torna il nome Alfa Romeo Giulia nelle competizioni

Il campionato touring elettrico 2021 parla anche italiano con la berlina del Biscione sviluppata da Romeo Ferraris e con componenti Bercella

di Giulia Paganoni

default onloading pic
Foto Romeo Ferraris

Il campionato touring elettrico 2021 parla anche italiano con la berlina del Biscione sviluppata da Romeo Ferraris e con componenti Bercella


2' di lettura

La passione italiana per le auto è ancora vita. Per la stagione 2021 del campionato Etcr (Electric Touring Car Racing) scende in pista anche la Alfa Romeo Giulia etcr sviluppata da Romeo Ferraris.

Il costruttore di Opera (Milano) è storicamente legato al marchio italiano e che è impegnato da oltre un lustro nella produzione dell'Alfa Romeo Giulietta Tcr e del nuovo restyling Veloce.

Loading...

Dopo circa un anno dall'annuncio della partecipazione al campionato Etcr, il costruttore milanese ha precisato che la carrozzeria porta firma italiana: Bercella.

Romeo Ferraris e Bercella nell'Etcr

Due eccellenze italiane insieme per gareggiare nell'innovativo campionato touring alla spina.

Bercella è un'azienda italiana dinamica e innovativa che da 25 anni elabora il design, la progettazione e l'ingegnerizzazione di soluzioni all'avanguardia in materiali compositi avanzati e leghe leggere.

Per la Giulia Etcr ha sviluppato e prodotto la carrozzeria in fibra di carbonio, realizzando anche le strutture di sostegno del powertrain elettrico, necessarie per dare un boost di performance all'auto.

La collaborazione tra Romeo Ferraris e Bercella, frutto di pregresse esperienze di successo su progetti speciali nel settore Motorsport, ha permesso di trasformare completamente una vettura stradale in un prototipo a propulsione elettrica con 500kW di potenza attraverso l'utilizzo di materiali compositi di alta qualità, rendendola pronta a gareggiare in tempi rapidissimi.

Un progetto dalla numerose sfide

Il campionato Etcr, ovvero la nuova categoria per auto elettriche da turismo, vuole diventare un punto di riferimento per la ricerca e lo sviluppo di tecnologie elettriche sulle vetture stradali, rivolgendosi oltre agli appassionati di motorsport anche al mercato della mobilità elettrica.

E questo palcoscenico è il primo in cui appare un'Alfa Romeo Giulia in abito da corsa, oltretutto in versione speciale tutta elettrica.

La Giulia elettrica, infatti, rappresenta un'enorme evoluzione delle competenze, sia dello staff impegnato sul progetto, che della gestione delle tecnologie utilizzate.

Partendo dai modelli 3D dello chassis della Giulia e dalle superfici aerodinamiche, grazie all'esperienza consolidata in carrozzeria negli ultimi 25 anni, Bercella ha definito nel dettaglio tutti i componenti, coniugando le necessità aerodinamiche con le prestazioni strutturali legate alla sicurezza, ad esempio attraverso le barre anti-intrusione in Kevlar all'interno dei paraurti.

Campionato Etcr: costruttori impegnati

Al momento è stato reso noto che i costruttori impegnati a questa categoria saranno Cupra con la e-racer, auto utilizzata anche come show car per la stesura del regolamento del campionato stesso; Hyundai con la Veloster N Etcr e, appunto, Romeo Ferraris con la Giulia Etcr.

Inoltre, Goodyear ha sviluppato degli pneumatici in grado di far fronte a questa messa a terra istantaneo di potenza, che offrono un'elevata aderenza e trazione, insieme a una bassa resistenza al rotolamento, per aumentare l'autonomia e l'efficienza.

Infine, Enel X, business line di Enel che si occupa dei servizi energetici avanzati, è stata dichiarata official smart charging supplier.

Come si svolge la serie Etcr

Il format radicale delle gare Etcr, che si basa su una serie di manche brevi, ricche di azione e combattute ruota a ruota per arrivare al gran finale.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti