ADEMPIMENTI

Caradonna (Odcec Milano): «È necessario rinviare gli Isa al 2020»

L’appello del presidente dell’ordine dei commercialisti di Milano

il comunicato dell’Odcec Milano


default onloading pic

2' di lettura

«Suscita perplessità la proroga solo fino al 30 settembre degli Isa. Questo slittamento molto limitato non è sufficiente perché l’introduzione di questo strumento, se non correttamente guidato, rischia di diventare (in antitesi con le intenzioni per cui è stato introdotto) un ulteriore elemento di confusione in un contesto economico che richiede, invece, certezze e punti fermi, soprattutto in ambito fiscale. Commercialisti e contribuenti sono in grande difficoltà. È necessario più tempo per una corretta introduzione di questo cambiamento: è perciò necessario il rinvio Isa al 2020». È l’accorato appello al Governo di Marcella Caradonna (presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di milano), in occasione del convegno «Il Fisco che cambia tra crescita e compliance» organizzato dal Gruppo24Ore insieme ad ODCEC Milano, lunedì 24 giugno nella sede de IlSole24Ore in via Monte Rosa 91 a Milano.
«Il rinvio al 30 settembre, stante la situazione, non è sufficiente– dichiara Caradonna, in apertura dei lavori del convegno - le istruzioni non sono chiare e troppi sono i dubbi interpretativi. Cambiamenti simili – aggiunge la Presidente Caradonna – andrebbero comunque effettuati dopo un attento confronto con noi che costituiamo il reale raccordo con il tessuto economico italiano. Troppi sono, ad oggi, i disagi causati e non solo per la nostra categoria, ma soprattutto per i contribuenti ed in particolare per le micro e piccole imprese italiane, elemento trainante del Paese» - ha concluso Caradonna.
Odcec Milano sente il dovere di unirsi alle molte istanze che giungono da più parti e di farsi portatore del malessere che si è generato anche sul nostro territorio milanese poiché, di fatto, gli Isa così come strutturati non costituiscono una reale semplificazione e vanno riesaminati alla luce delle riflessioni giunte dagli esperti sul tema. Il convegno «Il Fisco che cambia tra crescita e compliance» diventa dunque l’occasione per rivolgere direttamente un concreto appello a Massimo Garavaglia (Vice Ministro dell’Economia), a Maurizio Leo (Vice Presidente del Consiglio di Presidenza della giustizia amministrativa), e ad Antonino Maggiore (Direttore dell’Agenzia dell’Entrate) presenti all’incontro, affinché si adoperino per una decisa revisione dei termini.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...