banche

Carige, Governo in campo: i vertici a Palazzo Chigi

di Marco Ferrando e Laura Serafini

(Reuters)

2' di lettura

Chiusa la partita della manovra, il Governo sembra intenzionato a concentrarsi sul dossier Carige. Nelle scorse settimane sia il premier Conte sia il ministro Tria hanno seguito a distanza, ma secondo quanto risulta a Il Sole 24 Ore oggi Palazzo Chigi avrebbe convocato il presidente Pietro Modiano e il ceo Fabio Innocenzi, mentre con il socio di maggioranza Malacalza ci sarebbe stata una riunione in conference call, con i fratelli Davide e Mattia e il padre Vittorio al lavoro dagli uffici genovesi della holding.

Nessun commento dagli interessati, ma al centro dei colloqui ci sarebbe stata la necessità di superare l’impasse che si è creata con la bocciatura dell’aumento da 400 milioni nell’assemblea del 22 dicembre. Il governo avrebbe aggiunto la sua voce a quella di Bankitalia e Bce nel tentativo di convincere i Malacalza ad approvare la manovra, probabilmente nell’ambito di una nuova assemblea da tenersi entro metà febbraio, ma anche altri scenari sarebbero allo studio.

Loading...

Finora il socio di maggioranza ha vincolato il proprio benestare a maggiore chiarezza su conti e fabbisogno di capitale della banca, ed entro qualche settimana buona parte dei nodi potrebbero essere sciolti. Ma la situazione rimane fluida, tra finanza, vigilanza e politica.

Intanto oggi Fabio Monti, nominato sindaco supplente di Banca Carige nell'assemblea dello scorso 22 dicembre, ha comunicato all'istituto ligure “di non essere più disponibile a ricoprire tale carica” alla luce dell' “esito” dell'assemblea che “inter alia, non ha approvato la proposta di aumento di capitale, presupposto sul quale aveva ritenuto di accettare la candidatura”. Lo comunica Carige in una nota.

Si tratta della terza defezione, dopo quelle dei consiglieri Lucrezia Reichlin e Raffaele Mincione, che subiscono gli organi sociali di Carige in seguito alla bocciatura dell’aumento di capitale - parte di un piano di risanamento concordato con la vigilanza della Bce - da parte della famiglia Malacalza, primo azionista della banca.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti