lista per il rinnovo del cda

Carige: Malacalza sale al 23,9% e candida tandem Modiano-Innocenzi

di Andrea Fontana


default onloading pic
(Ansa)

1' di lettura

Malacalza Investimenti è salita nel capitale di Carige al 23,9586% dal precedente 20,6% e ha presentato una lista per il rinnovo del cda guidata da Pietro Modiano, attuale presidente della Sea. È quanto si legge in una nota della società in vista dell’assemblea Carige del 20 settembre. Nella lista figura il manager Fabio Innocenzi, attualmente in Ubs, che probabilmente sarà chiamato a guidare l’istituto come amministratore delegato nel caso in cui la lista Malacalza si affermasse nella prossima assemblea.

Raggiunto al telefono da Radiocor, Modiano ha confermato la candidatura ma non ha voluto aggiungere osservazioni a quello che si profila come un suo ritorno al mondo bancario che lo ha visto direttore generale di Intesa Sanpaolo e vicedirettore generale di Unicredit: «È vero ma non faccio commenti», ha detto pochi minuti prima della pubblicazione ufficiale della lista Malacalza. L’elenco dei candidati di Malacalza Investimenti comprende l’economista Lucrezia Reichlin, l’ex commissario Consob Salvatore Bragantini oltre all’avvocato Lucia Calvosa (già indipendente in Tim). In lista anche Stefano Lunardi e Francesca Balzani che aveva lasciato nel mese di giugno il cda di Carige criticando l’operato della.d. Paolo Fiorentino. La lista è completata da Chiara Del Prete, Luisella Bergero e Stefano Dagnino.

Nella nota, Malacalza Investimenti sottolinea che i candidati individuati «hanno offerto la loro disponibilità e le loro competenze per perseguire con il massimo impegno il rilancio di Banca Carige»: «impegno - conclude la nota - al quale Malacalza Investimenti non mancherà di assicurare il proprio sostegno».

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus)

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...