Grandi marchi

Carrefour in Campania tutta in franchising con Apulia Distribuzione

di Vincenzo Rutigliano

2' di lettura

Tutta in franchising la rete Carrefour anche in Campania, frutto dell’ intenzione della multinazionale francese di trasferire tutti i 22 punti vendita posseduti nella regione ad Apulia Distribuzione che è uno dei principali player di Gdo nel Sud con fatturato 2021 a 1 miliardo di euro e previsione per il 2022 a 1,250 miliardi.

Con questo accordo – che è ancora da formalizzare – Apulia Distribuzione, master franchise di Carrefour Italia già dal 2020 per Puglia, Basilicata e Calabria, e dal 2021 anche per la Sicilia, consolida l’alleanza con il colosso francese e si sviluppa anche in quest’altra regione meridionale. A questo gruppo pugliese di stanza a Rutigliano, nel barese, che conta oltre 4.000 collaboratori, 350 punti vendita serviti nel 2021 e 2 piattaforme, una Puglia e l'altra in Sicilia, Carrefour prevede di trasferire tutto il personale, 500 collaboratori, occupati nei 22 punti vendita oggetto dell’intesa (18 in gestione diretta e 4 gestiti da terzi in affitto d’azienda) ed il centro logistico di Airola (Bn).

Loading...

Christophe Rabatel. Presidente e Ad di Carrefour Italia: «Franchising per noi leva fondamentale»

La partnership con Apulia Distribuzione - già presente in tutto il Sud Italia con oltre 225 punti vendita a insegna Carrefour, Carrefour Market ed Express - avrà come obiettivo non solo il rafforzamento ed il rilancio del marchio Carrefour nella regione, ma anche l'ulteriore espansione della rete di vendita in tutto il Sud Italia. «Il franchising – spiega l’amministratore delegato e presidente di Carrefour Italia, Christophe Rabatel – rappresenta una leva strategica per la crescita di Carrefour in Italia, un mercato chiave su cui intendiamo continuare ad investire in modo sostenibile, confermandoci oltre che il primo, anche il miglior franchisor». Visto da Apulia l’accordo sarà utile per consolidarne il posizionamento tra le principali realtà della grande distribuzione dell'area. «Grazie all'acquisizione di una rete di 22 punti vendita di grande valore storico e di forte riconoscibilità, ci impegneremo – dichiara Antonio Sgaramella, presidente di AD che ha fondato nel 2001 insieme al fratello Massimo – per diventare un punto di riferimento per i clienti del territorio campano». Il gruppo barese è oggi alla terza generazione, il centro direzionale ed il polo logistico di Rutigliano sono estesi oltre 72.000 metri quadrati con una capacità di oltre 98.000 posti pallet tra area secco, fresco e freddo. Dal 2016 AD ha anche un secondo polo distributivo secco e fresco a Catania di oltre 16.000metri quadrati.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti