il nodo occupazione

Carrefour, trovato l’accordo che evita chiusure e licenziamenti

1' di lettura

Accordo raggiunto tra Carrefour e parti sociali per il rinnovo del contratto integrativo aziendale valido per i prossimi due anni e mezzo. L'intesa, siglata oggi a Bologna, minimizza l'impatto occupazionale del piano di ristrutturazione tramite il ricorso ad esodi incentivati su base esclusivamente volontaria. Evitata inoltre la chiusura dei due ipermercati di Trofarello e Borgomanero, in Piemonte, attraverso la loro riconversione in un nuovo formato di vendita discount.

Carrefour Italia, in una nota, ha espresso «soddisfazione» per il raggiungimento dell'intesa, che chiude nel migliore dei modi una trattativa iniziata ad inizio anno con l'intenzione di tagliare 500 posti di lavoro e di chiudere due punti vendita. Il Piemonte, con 167 esuberi e la chiusura di due punti vendita, era la regione più colpita dal piano.

Loading...

Quello siglato oggi con Carrefour è «un buon accordo, che salva tutti i posti di lavoro», è stato il commento di Fabrizio Nicoletto, funzionario della Filcams Cgil di Torino. «Rispetto a come eravamo partiti è andata bene. L'accordo prevede che dall'azienda uscirà soltanto chi lo desidera e sarà incentivato. Avvieremo nelle prossime settimane il confronto con i lavoratori sul territorio».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti