ELEZIONI PRESIDENZIALI A NOVEMBRE

Casa Bianca 2020, Sanders si ritira: la sfida sarà Trump-Biden

Il senatore socialista abbandona la corsa per la nomination democratica. In questo modo l’ex vice di Obama sfiderà Trump in autunno

default onloading pic
(EPA)

Il senatore socialista abbandona la corsa per la nomination democratica. In questo modo l’ex vice di Obama sfiderà Trump in autunno


1' di lettura

Il senatore del Vermont, Bernie Sanders, rinuncia a sfidare il presidente Donald Trump nella corsa alla Casa Bianca per il 2020. La decisione - annunciata dallo stesso Sanders alla sua campagna - spiana di fatto la strada alla nomination all'ex vice presidente, Joe Biden. Sanders parlerà ai suoi sostenitori alle 11.45 (le 17.45 in Italia).

Si conclude dunque la seconda avventura del senatore socialista che già nel 2016 aveva provato a conquistare la Casa Bianca ma, nonostante una campagna elettorale entusiasmante, fu costretto a cedere il passo a Hillary Clinton. Questa volta Sanders era partito in vantaggio ma il suo vantaggio si era ridimensionato dopo il SuperTuesday di inizio marzo.


Mentre Sanders saluta commosso i suoi sostenitori, Trump non aspetta neanche la fine del commiato per commentare via twitter: “Bernie Sanders e' fuori! La sua gente dovrebbe venire nel partito repubblicano”. Trump accusa il partito democratico di aver fatto fuori il candidato socialista. “Sanders e' fuori grazie a Elizabeth Warren. Se non fosse stato per lei, Bernie avrebbe vinto quasi ogni stato nel Super Tuesday! E' finita esattamente come il partito democratico voleva”.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...