Il quesito del Lunedì

Casa vacanze, l’affitto breve non si registra solo se è sotto i 30 giorni

Se sono stipulati con la stessa persona più contratti per diversi periodi dell'anno – la cui somma superi i 30 giorni nell'anno solare – scatta l'obbligo di registrazione

di Luca Stendardi

1' di lettura

Domanda. Sono titolare di un'attività di casa vacanze in forma imprenditoriale. Le legge della Regione Puglia 18/1999 consente la locazione da sette giorni fino a tre mesi consecutivi. Nel caso in cui il contratto superi i 30 giorni, è soggetto a registrazione?
F.S. - Lecce

Risposta. La registrazione dei contratti di locazione è disciplinata dalla normativa statale e su questo aspetto nessun potere ha la normativa regionale.Il contratto di locazione di una unità immobiliare destinata a casa vacanze dev'essere scritto e registrato, per evitare di essere sanzionato da nullità (si veda l'articolo 13 della legge 431/1998). Solo se il contratto di locazione turistica è di durata inferiore ai 30 giorni non vi è obbligo di registrazione, con la specificazione, però, che se sono stipulati con la stessa persona più contratti di locazione turistica per diversi periodi dell'anno – eventualmente anche di durata inferiore a 30 giorni ma la cui somma superi comunque i 30 giorni nell'arco dell'anno solare – sussiste l'obbligo di registrazione.

Loading...

Il quesito è tratto dall'inserto L’Esperto risponde in edicola con Il Sole 24 Ore di lunedì 14 giugno.

Consulta L'Esperto risponde per avere accesso a un archivio con oltre 200mila quesiti, con relativi pareri. Non trovi la risposta al tuo caso? Invia una nuova domanda agli esperti

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti