Casa24

Camera dei bambini, come sfruttare al meglio lo spazio

  • Abbonati
  • Accedi
go pillar

Camera dei bambini, come sfruttare al meglio lo spazio

Con il passare del tempo, spesso il numero dei figli aumenta, mentre lo spazio a disposizione nelle nostre case rimane inesorabilmente lo stesso. La necessità impone quindi di sfruttare al meglio lo spazio nella camera dei bambini, farli convivere nella stessa stanza senza privarli dei propri spazi e delle necessarie comodità.

Il contest della settimana su GoPillar, la piattaforma italiana dedicata alla progettazione online, parte proprio dalla necessità di riprogettare gli spazi di una cameretta per bambini. Il contest è stato lanciato da Daniele con l’obbiettivo di organizzare al meglio la cameretta delle sue due figlie. Una bella sfida poiché lo spazio in camera era poco ma l'altezza elevata dei soffitti permetteva di sfruttare uno sviluppo anche in verticale.
La soluzione adottata dalla maggior parte dei progettisti che hanno partecipato al concorso parte dall'utilizzo di un letto a castello, soluzione quasi obbligata per sfruttare al massimo l'altezza dei sotti senza al contempo occupare troppa superficie a terra.

Il progettista vincitore, l'architetto di Doha Alejandro Quinto, parte dall'idea del letto a castello ma la sviluppa prevedendo e progettando personalmente diversi arredi su misura così da nascondere i giochi e mantenere la camera sempre in ordine.
Anche la seconda classificata, architetto Erleta Bala ha personalmente progettato un mobile su misura che ingloba allo stesso tempo sia i letti delle due bambine che la scrivania dove le piccole possono studiare. Il tutto è stato pensato in uno stile sobrio e non eccessivamente colorato così da evitare di dover rinnovare nuovamente la stanza dopo pochi anni quando le due bambine saranno cresciute.

Infine, molto interessante il progetto realizzato dall'architetto romano Alessio Pea che ha puntato sulla scelta di arredi componibili così da poter rimodulare gli spazi adattandoli al mutare delle esigenze delle bambine man mano che crescono.

© Riproduzione riservata