Casa24

Ecco dove sono e quanto costano le case più esclusive del mondo

  • Abbonati
  • Accedi
lusso

Ecco dove sono e quanto costano le case più esclusive del mondo

70 Vestry street a Tribeca, New York, offre una vista unica sul fiume Hudson con piscina indoor e spazio giochi per i bambini
70 Vestry street a Tribeca, New York, offre una vista unica sul fiume Hudson con piscina indoor e spazio giochi per i bambini

Edifici progettati per accontentare clienti esigenti, ma anche per stupire con le loro forme innovative, terrazze e serre da vivere, camini che dominano gli spazi living. Nel mondo delle case di lusso ogni disegno è studiato per avvicinarsi a un modello ideale che sposa sostenibilità ambientale e lusso.

I progetti più innovativi ed eleganti accomunano quattro città internazionali capaci di attirare i cosiddetti High net worth individual (persone con patrimoni molto elevati) alla ricerca di investimenti immobiliari e di uno stile di vita esclusivo. Dalle riqualificazioni di edifici vittoriani a Londra ai grattacieli di vetro di New York, dai complessi immersi nel verde di Singapore ai palazzi panoramici di Hong Kong: sono questi i mercati in cui i valori delle case di pregio sono saliti a dismisura negli ultimi anni. Ora tirano il fiato, creando anche occasioni di acquisto. A New York e Londra i valori stanno subendo una battuta d’arresto per via della domanda in discesa, e della troppa offerta, a Singapore e Hong Kong è il governo stesso che negli anni ha imposto misure per evitare una nuova bolla immobiliare.

Londra e la Brexit
La capitale inglese è sotto pressione. Le incognite di Brexit pesano sulle scelte di acquisto dei compratori esteri, per i quali si prospetta anche un inasprimento delle tasse (stamp duty). Il risultato è che oggi le case di lusso si vendono con fatica rispetto a tre anni fa. Ma sviluppatori e architetti sperimentano in una città che si riconverte dalla finanza all’hi-tech, perché qui a soppiantare i gruppi che hanno scelto Francoforte o Parigi ci sono oggi società come Facebook, Google, Skyscanner e così via.

A Kensington e Chelsea, quartieri sinonimo di residenze milionarie – spesso vuote –, i prezzi sono scesi del 14% negli ultimi 12 mesi. Kensington Palace Gardens, la via più cara, registra prezzi medi scesi da 35,6 milioni di sterline a 34,3 milioni. E le case nuove hanno raggiunto il record di stock di invenduto. Nelle aree di lusso, secondo Knight Frank, le vendite sono calate del 9% in 12 mesi. L’offerta è molto alta, nella fascia prime (prezzo minimo di 12mila euro al mq) negli ultimi quattro anni sono state realizzate oltre 18.500 case. Nei prossimi due anni - dicono da Scenari Immobiliari - arriveranno sul mercato 8.500 appartamenti di lusso. Si allungano anche i tempi di realizzazione degli edifici, sempre più complessi dal punto di vista tecnologico e infrastrutturale: da una durata media di due anni del cantiere si è passati a 3,5 anni nel 2018.

Tra i progetti la Canaletto tower a Islington, con prezzi da 18mila a 29mila euro al mq. Più caro è Clarges Mayfair condominio di 34 appartamenti da 22-35mila euro al mq.

Troppi torri a New York?
Nella Grande Mela il mercato del lusso si è raffreddato. La corsa a realizzare grattacieli sempre più alti e con penthouse panoramiche ha riempito Manhattan di torri in parte invendute.
Nel secondo trimestre 2018, secondo Scenari Immobiliari, gli scambi sono scesi del 14% sul 2017. Non solo. Le case si vendono in tempi più lunghi, fino a 120 giorni in media. Anche i prezzi iniziano a ridimensionarsi rispetto ai valori stellari raggiunti post-crisi immobiliare. Gli sviluppatori sono costretti ad applicare sconti, una situazione ben diversa dalle aste al rialzo che si vedevano due o tre anni fa. Il prezzo medio è di circa 18mila euro al metro quadro (-3% rispetto all’anno scorso). Ci sono sviluppi di successo, soprattutto a Brooklyn. È il caso di Hudson Yard.

Singapore per pochi
La città-Stato asiatica è riuscita a diventare, con una strategia pluridecennale, un centro internazionale per business e studio. La forte domanda e la limitata offerta (per via dei confini della città) hanno innescato la corsa del mercato. I prezzi massimi superano in alcune aree i 22mila euro al metro. «Nei primi sei mesi dell’anno il segmento lusso è tornato vivace – dice Lee Nai Jia, head of research di Knight Frank Singapore –, guidato dagli acquisti dei residenti e non, questi ultimi non spaventati per l’inasprimento delle tasse per compratori esteri.

I prezzi del lusso sono così saliti del 7% da gennaio 2018». Nei primi sei mesi di quest’anno gli scambi sono saliti del 13,5%. Tra i nuovi sviluppi ci sono 120grange, torre con 56 appartamenti con grandi terrazze vivibili, e amber45 (dai 13.500 ai 17.400 euro al mq).

Hong Kong da record
È la città più cara per i prezzi massimi delle case di lusso, che arrivano qui a 38mila euro al metro. Nella città si vendono meno case (-9% a luglio per un totale di 6.093 unità) per effetto delle misure prese negli anni dal governo per calmierare i valori. Senza successo. I prezzi hanno continuato a crescere: +7% sull’isola di Hong Kong, +9% a Kowloon e +3,5% nei Nuovi Territori nei primi sei mesi 2018, +27% dal precedente picco di settembre 2015.

Nel complesso Mount Nicholson, nella ambita zona di The Peak, i prezzi partono da 35mila per arrivare ai 45mila euro al mq, le case più care in Asia al momento.

© Riproduzione riservata