Casa24

A Bergamo i mutui sostengono il mercato: importo medio richiesto a…

  • Abbonati
  • Accedi
focus città

A Bergamo i mutui sostengono il mercato: importo medio richiesto a 130mila euro

Bergamo Alta conferma di avere una marcia in più in termini di appel e quotazioni
Bergamo Alta conferma di avere una marcia in più in termini di appel e quotazioni

Sul residenziale di Bergamo l’autunno si apre con una serie di conferme: «Il segmento abitativo degli ultimi sei mesi continua a rispecchiare l’andamento dell’ultimo semestre del 2017 – spiega Carlo Assandri, agente Tecnocasa – . I prezzi rimangono quindi invariati, così come il numero delle compravendite, che registra tuttavia una leggera tendenza al rialzo: in questo quadro anche la domanda d’acquisto è in crescita, mentre l'offerta di case in vendita resta ancora elevata»

In questo quadro, migliorano anche gli indicatori di mercato: negli ultimi semestri le tempistiche medie per concludere le transazione si sono gradualmente abbassate, fino a raggiungere gli attuali a 7,9 mesi. E nei casi di valutazione corretta dell'immobile, in corso di trattativa l'acquirente riesce a strappare al venditore una media del 16,8% di “sconto”, da applicare al prezzo a cui è stato pubblicizzato l'immobile.

BERGAMO ZONA PER ZONA
Andamento della domanda e dell'offerta immobiliare per quartiere e prezzi medi (in euro) al mq per tipologia di abitazione e tempi medi di durata delle trattative di compravendita (dall'incarico all'agente al compromesso) -

Anche sul versante del credito continuano ad arrivare segnali positivi: Facile.it, nel suo monitoraggio sugli ultimi sei mesi, ha registrato una richiesta di mutuo abitativo per un importo medio di 130.058 euro, a fronte di un valore medio dell'immobile finanziato pari a 197.213 euro e un importo effettivamente erogato pari ad una media di 113.629 euro.

La tipologia più richiesta è sempre il trilocale (meglio con box e spazio esterno come balconi o giardino). Il budget per l’acquisto, pur variando molto in base alla qualità dell’immobile e quartiere, oscilla tra un prezzo di partenza di 80-90 mila euro e i 200 mila euro per le soluzioni più pregiate (importo che comunque può salire ulteriormente in caso di particolati caratteristiche, come la location in Città Alta, soluzioni indipendenti, classe energetica molto performante).

GLI INDICATORI DELLE TRATTATIVE
I tempi medi di vendita delle abitazioni e il differenziale di prezzo tra richiesta iniziale e corrispettivo finale negli anni

Bergamo Alta conferma quindi la sua marcia in più, sia nel numero di richieste che nella rapidità di vendita (la media è scesa a 6 mesi, la più rapida oggi in città). In Città Bassa, invece, richieste omogenee sul centro e semi-centro, con qualche manifestazione di interesse in più in zone come Piscine e Ospedale.

Da segnalare, per concludere questa carrellata, un ritorno della domanda da investimento sul mattone abitativo, destinato poi alla collocazione sul mercato degli affitti: su questo segmento non mancano le richieste di locazione su pezzature medio piccole (bilo-trilocali) a canoni mensili che, come per i prezzi d'acquisto, si possono considerare stabilizzati.

I TREND
Indicazioni degli operatori sull'andamento del mercato nei prossimi 12 mesi

© Riproduzione riservata