Casa24

New York, l’ex dimora Fairchild in vendita a 30,5 milioni

  • Abbonati
  • Accedi
vendite

New York, l’ex dimora Fairchild in vendita a 30,5 milioni

È in vendita a New York una delle residenze più blasonate e famose nel mondo degli amanti del jazz e dell’arte, la “Sherman M. Fairchild Mansion”, al 17 East della 65a strada. Il prezzo? 35 milioni di dollari (circa 30,5 milioni di euro).

La dimora prende il nome dal suo proprietario e committente, Sherman M. Fairchild, definito un prolifico inventore, figlio di padre famoso e grande amante del jazz. La casa fu commissionata agli architetti George Nelson, membro di Architecture committee of the Museum of modern art, e William Hamby nel 1941, con l’obiettivo di rompere gli schemi dell’architettura convenzionale e creare una dimora innovativa. Ne nacque una casa di oltre 2.800 mq, con un inusuale (per l’epoca) “open floor”, ideato per dividere il lotto di terreno a disposizione, creando un giardino di vetro interno nella parte anteriore, mentre le stanze private sono state collocate nella parte posteriore.

«Questa townhouse unica nel suo genere si trova a Lenox Hill ed è una rara opportunità di acquisto per gli amanti dell’arte, in una location ottimale, a mezzo blocco sia da Central Park che da Madison Avenue», spiega Régis Roumila di Christie's International Real Estate's New York City, che ha l’esclusiva dell’immobile. «L’atrio luminoso è il setting perfetto per eventi di entertainment così come per l'esibizione di collezioni di arte esclusive», aggiunge.

La casa deve essere impattante, con uno spazio centrale dell'altezza di quattro piani illuminato dalla luce naturale che entra attraverso il tetto trasparente, di vetro e acciaio. Scale sospese portano agli spazi “pubblici”, come la galleria d’arte, una cucina stile chef e una grande sala da pranzo formale. Nella parte posteriore un’altra scala conduce invece agli spazi privati, come la grande master suite con due bagni e un’alcova, l’ufficio privato, una libreria, una cantina per i vini e quattro altre camere da letto . La facciata contemporanea dell’edificio in granito rosso è stata completata nel 1981 dall’architetto Milton Klein.

Fairchild era l’unico figlio ed erede di George Winthrop Fairchild, a lungo presidente di Ibm. Il giovane Fairchild era una creativo, nel campo dell’aeronautica così come delle tecnologie fotografiche e audio, ma era anche un grande appassionato di jazz, i cui artisti più famosi si esibivano in questa mansione di fronte a un pubblico super selezionato. Uno degli ospiti più frequenti era il compositore Hoagy Carmichael, che soleva esibirsi suonando uno dei due pianoforti Steinway bianchi della dimora Fairchild, che fungeva anche da studio di registrazione.

Regis Roumila è uno dei broker più famosi a New York, nativo di Parigi e annoverato nelle classifiche dei top five broker della città. Si è unito a Christie's International real estate lasciando il gruppo Corcoran, nel quale faceva parte del “Multi-million dollar club”. Dal 2000 ha condotto circa 1.200 transazioni di dimore di lusso, con clienti fidelizzati dalla Francia, dall'Italia, dalla Spagna, il Belgio, il Brasile e la Russia.

© Riproduzione riservata