Casa24

Tv, come orientarsi tra le offerte del Black Friday e l’arrivo…

  • Abbonati
  • Accedi
televisori

Tv, come orientarsi tra le offerte del Black Friday e l’arrivo dell’8K

Hisense, U9D Uled, 4K, con un potente sistema di retroilluminazione aLED, 8 milioni di pixel, senza cornice, sottilissimo da 75 e 63””: Per grandi saloni.
Hisense, U9D Uled, 4K, con un potente sistema di retroilluminazione aLED, 8 milioni di pixel, senza cornice, sottilissimo da 75 e 63””: Per grandi saloni.

Per cominciare, programmate l’acquisto del tv il 23 novembre, il Black Friday, quando le offerte saranno tantissime e ottime. Il periodo è l’ideale anche perché stanno entrando nei negozi le novità della Internationale Funkausstellung di Berlino, la IFA. E la novità più attesa è il primo TV 8K di Samsung, che arriva sul mercato italiano con i suoi pannelli da 65” (4.999 euro), 75” (6.999 euro) e 85” (14.999 euro).

Costosi sì, ma con una risoluzione e una qualità ormai cinematografica straordinaria. «La novità arriva in un mercato che dimostra – come dichiara a Casa 24 Marco Hannappel, vice president Samsung Electronics Italia – un alto gradimento per le tecnologie più avanzate poiché sono in rapida ascesa i Tv 4K».

L’accelerazione registrata dall’Ultra Hd lo scorso anno, in crescita di oltre 30%, ha visto il trend consolidarsi anche nel 2018: «Nel periodo gennaio-agosto 2018, infatti, l’Ultra HD –prosegue Hannapel– ha realizzato un ulteriore incremento del 24% a valore, laddove il Full Hd ha registrato -29%».

Cresce anche la voglia o la necessità di avere un televisore di dimensioni più grandi. Fotografia di questo cambiamento è la crescita esponenziale delle vendite dei TV ultra-large: +80% per i 65” e +432% per i 75”.

Chi controlla il mercato italiano? «Tra chi sceglie di investire acquistando un nuovo TV large screen in Italia, oggi – risponde Hannapel – uno su due compra un televisore Samsung, premiandoci anche per le esclusive soluzioni smart e di design. Aggiungo che, secondo i dati Gfk di gennaio-agosto 2018, circa il 70% dei TV di dimensioni più grandi porta il nostro marchio». Inoltre occorre ricordare che, in previsione del grande cambiamento delle frequenze che partirà dal 2020, è bene acquistare un tv in vendita almeno dal 2017, in grado di ricevere i nuovi segnali.

Ecco alcune rapide indicazioni per orientarsi tra le tante offerte.

1. I Tv Oled, dal punto di vista dell’immagine, sono superiori ai Lcd, ai Led Lcd e agli Edge Led, anche se cari, a partire da 2mila euro circa per i più avanzati. E hanno una profondità dei neri, una fedeltà ai colori e una saturazione colori (dipendente dai livelli del nero) eccezionali.

2. Solo con schermi da almeno 55” è possibile apprezzare la spettacolare risoluzione della tecnologia 4K e dello standard colore Hdr. La prima infatti ha una risoluzione 4 volte maggiore del Full Hd. E la seconda, presente anche nei Led, ha un’eccezionale dinamica di adattamento della qualità dei dettagli, dei contrasti e della resa-colori con qualsiasi tipo di luce secondo il tipo di scena.

3. Scomparsi ormai i tv 3D, sono poco venduti quelli curvi che danno però soprattutto nello sport e nel game una fantastica emozione avvolgente.

4. Se amate i film, ricordate di acquistare i Blu Ray da 4 K, “nativi” o upscaling (resi compatibili). E, comunque, quello che conta è la qualità dell’upscaling di qualsiasi contenuto, indifferentemente che si veda in streaming, da blu ray, dvd, o anche mirroring, il Tv. Quindi non vale più affermare che i tv 8K mancano i contenuti; la loro tecnologia a intelligenza artificiale crea la qualità upscaling di qualsiasi contenuto.

5. Se il tv viene usato spesso e a lungo per i videogiochi e lo sport scegliete un tv con la modalità videogiochi o games e refresh elevato.Tenendo conto che i display LCD-Va non sono proprio l'ideale….

6. Per chi ama il design, ecco il sottilissimo C7V di LG Electronics (che peraltro ha presentato i suoi tv 8K) di stile minimalista con bordi quasi inesistenti e nessun logo frontale. Spettacolari sono i Tv Ambilight della Philips con Led intelligenti che proiettano i colori dello schermo su pareti e nell'intero ambiente in tempo reale.

7. Avanza il controllo vocale con Google Assitant e Amazon Alexa; Sony è stata la prima già nel 2017 a presentare questo controllo vocale che Rende tutto più facile.

8. Chi non ha nessuna nozione tecnica, sappia che la perfezione delle regolazioni vale di più della qualità stessa del tv. Caldamente consigliamo ai neofiti di ricorrere ad un servizio di calibrazione (molto di moda, come abbiamo visto all'ultimo Cedia, di ottobre, a Minneapolis). Ne esistono anche in Italia (Audio Quality per esempio). Ogni impianto viene così strumentalmente tarato al fine di rispettare tutti gli standard dei supporti multimediali e garantire la migliore esperienza audiovisiva possibile.

© Riproduzione riservata