Case all’asta, come trovare l’affare ed evitare i rischi

1/12vendite in tribunale

Case all’asta, come trovare l’affare ed evitare i rischi

di Marco Panzarella e Matteo Rezzonico

default onloading pic
(© Dieter Heinemann)

L’affare si può fare. È anche vicino, a portata di mano: comprare casa a un prezzo inferiore a quello di mercato, partecipando a un’asta immobiliare. Come spesso accade, è talmente possibile da non sembrare vero.

Così sono moltissime le persone che si spaventano e - catturate dallo scetticismo - lasciano perdere. Certo, il percorso ha insidie, come il rischio di non poter usufruire subito dell'abitazione perché già abitata da chi può vantare un contratto, ma basta informarsi per superarle.

Va chiarito che le temute “trappole” sono spesso solo il frutto di un’eccessiva diffidenza, perché (ad esempio) la perizia commissionata dal giudice - contenente tutte le informazioni sull’immobile - è sempre a disposizione degli interessati.

Non sono pochi gli aspetti da considerare soffermandosi sul meccanismo che regola tutta l'operazione, a cominciare dalla determinazione del prezzo di partenza, fino al via libera alla gara.

Così come vanno considerate eventuali situazioni concrete riguardanti ipoteche, lavori già deliberati, accesso a bonus e finanziamento e arretrati da saldare. Sulla procedura riguardante le modalità di vendita per l'asta telematica, occorre tenere conto dell'utilizzo del Portale delle vendite pubbliche del ministero della Giustizia e delle tre tipologie (sincrona, asincrona e mista) individuate per lo svolgimento dell'operazione. (VAI ALLA PROSSIMA SCHEDA CLICCANDO SOTTO).

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...