EDILIZIA GREEN

Casetta eco-sostenibile in mostra davanti sede Onu New York


default onloading pic

1' di lettura

E' grande appena 22 metri quadri ma può ospitare fino a 4 persone. Il tetto è di vetro, le pareti in legno,ha pannelli solari e sul muro esterno si coltivano peperoncini, pomodori e altri ortaggi. E' la casetta eco sostenibile che ha trovato posto quest'estate all'esterno della sede Onu di New York. Si tratta di un «eco alloggiamento» conveniente e sostenibile realizzato dall'Università di Yale in collaborazione con le Nazioni Unite. Lo scopo è quello di porre l'attenzione sulla grande sfida che il pianeta affronta in materia di abitazioni. Il settore immobiliare assorbe, infatti, il 40% delle risorse totali mondiali ed è responsabile di oltre un terzo delle emissioni globali di gas a effetto serra. L'urbanizzazione selvaggia e la crescita economica necessitano, dunque, di scelte sostenibili nel settore delle costruzioni e delle infrastrutture. Secondo l'Onu è dunque necessario trovare il modo di affrontare le esigenze abitative preservando le risorse del pianeta e combattendo il cambiamento climatico. La micro casa esposta davanti alla sede delle Nazioni Unite è appunto un prototipo di alloggio eco sostenibile, interamente alimentata a energia rinnovabile è anche autosufficiente per quanto riguarda il fabbisogno di acqua ed elettricità. Dotata di un sistema di filtraggio dell'aria attraverso le piante, arriva a produrre intorno alle mille porzioni di legumi e ortaggi all'anno in un ambiente come quello di New York, ma può essere adattata a differenti contesti territoriali.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...