Intervista

Castagna: «BancoBpm può ballare da sola, ma in Italia serve un terzo polo»

di Luca Davi

(Imagoeconomica)

4' di lettura

BancoBpm può continuare a “ballare da sola”. Ma un’eventuale aggregazione con un altro soggetto bancario, e la conseguente creazione di un terzo polo dietro Intesa e UniCredit, può fare da “moltiplicatore” dei ritorni e rivelarsi un supporto importante per i territori e le imprese. Il ceo di BancoBpm Giuseppe Castagna spiega la sua visione sul futuro della banca da lui guidata, istituto che, archiviata una semestrale migliore delle attese, sta lavorando al nuovo piano industriale che sarà presentato...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti