LA PRESIDENTESSA ACEA, NEXI E SEA

Castelli: «Necessario preservare una dialettica efficace dentro al consiglio»

La presidentessa di Acea, Nexi e Sea

2' di lettura

Dall'esperienza di presidente di realtà diverse come Acea, Nexi e Sea, Michaela Castelli non ritiene ci sia una “ricetta unica” buona per tutte le società. «A mio avviso, quando ci si sofferma sulla governance, troppo spesso l'attenzione si concentra su un numero ristretto di fattori, valido per tutti gli emittenti, a prescindere dallo specifico contesto di riferimento da cui ciascuna realtà è caratterizzata - osserva al forum Sole 24 Ore-Morrow Sodali sulla corporate governance - Al contrario, la mia esperienza porta a ritenere che una buona governance è necessariamente il frutto di una serie di fattori e scelte cui i soci prima, e gli amministratori poi, sono chiamati, fattori e scelte non sempre compiutamente compresi e valorizzati all’esterno delle società, sebbene noti».

Il riferimento è per esempio al numero dei consiglieri e alle competenze e esperienze effettivamente possedute. «Si tratta infatti di fattori che devono essere definiti non in astratto, bensì in ragione del reale livello di complessità della società nonché in funzione dell'esigenza di organizzare in maniera adeguata e efficace le complesse attività dei comitati endoconsiliari, verificando altresì l'effettiva disponibilità di tempo dei consiglieri e evitando un'eccessiva concentrazione degli incarichi in capo alle stesse figure. In mancanza, il rischio concreto è da un lato di avere consigli in cui è difficile gestire una dialettica efficace, circostanza che porta le strutture a limitare il confronto allo stretto necessario, dall'altro che i comitati non siano in grado di svolgere quell'importante e oneroso ruolo istruttorio che è loro riconosciuto rendendo più complesse e farraginose e lente le dinamiche consiliari».

Loading...

«Per le stesse ragioni - aggiunge Castelli - un equilibrato riparto di competenze tra consiglio e organi delegati consente di concentrare e mantenere alta l’attenzione del consiglio sulle scelte strategiche e sul monitoraggio della loro attuazione, sviluppando tracciabili e utili strumenti di lavoro».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti