emilia romagna

Cdp finanzia l’acceleratore Motor Valley

di Filomena Greco

(Luigi Mistrulli)

2' di lettura

Nascerà a Modena, nel cuore della Motor Valley dell’Emilia Romagna, con il sostegno di Cassa Depositi e Prestiti, Unicredit e Fondazione di Modena. Si tratta di Motor Valley Tech, acceleratore di start up focalizzato sul mondo automotive e più in generale sul fronte della mobilità con una dotazione finanziaria di 20 milioni e l’obiettivo di sostenere le migliori nuove idee imprenditoriali (early stage) e mettere in contatto aziende strutturate con imprese più giovani su progetti innovativi (scale up).

Il progetto rientra tra le iniziative del “Fondo Acceleratori” gestito da Cdp Venture Capital Sgr, realizzato grazie alla sinergia con Fondazione di Modena e UniCredit, con un programma di accelerazione che sarà gestito da Plug and Play, azienda della Silicon Valley che lavora su piattaforme di innovazione con start up e imprese, e da Crit, realtà modenese da sempre impegnata sul fronte della tecnologia. L’iniziativa presentata ieri si affianca alla scelta di Cdp di essere sul territorio con l’apertura di una sede presso la Camera di commercio di Modena.

Loading...

«Si tratta del primo di una rete di acceleratori fisici intesi come luoghi di incontro sul territorio – spiega l’amministratore delegato di Cdp Fabrizio Palermo – capaci di impattare su settori strategici. Saranno una ventina entro il 2021 e si inseriscono nella strategia di Cdp per favorire lo sviluppo delle start-up italiane». L’obiettivo, aggiunge Eugenio Razelli, Industrial Partner del fondo Strategico italiano (FSI) e animatore dell’iniziativa, «è di coinvolgere le imprese del territorio, dai grandi brand della Motor Valley fino alle aziende della componentistica, su percorsi di innovazione molto concreti, in grado di aumentare valore e competitività della filiera automotive italiana».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti