riqualificazione urbana

Cdp investe 28,5 milioni nel nuovo hub della moda di Yves Saint Laurent

L’operazione conferma il desiderio di sviluppo e continuo investimento in persone e competenze di Saint Laurent e del Gruppo Kering

di Nicoletta Cottone

default onloading pic

L’operazione conferma il desiderio di sviluppo e continuo investimento in persone e competenze di Saint Laurent e del Gruppo Kering


3' di lettura

Sarà nuovo hub della moda di Yves Saint Laurent. Cassa depositi e prestiti investe 28,5 milioni di euro per la riqualificazione urbana del Palazzo delle Finanze di Scandicci (Fi). Alla presenza del sindaco Sandro Fallani, l’amministratore delegato di Yves Saint Laurent Francesca Bellettini e Fabrizio Palermo, amministratore delegato del Gruppo Cassa depositi e prestiti, hanno annunciato la finalizzazione del contratto di locazione a favore di Yves Saint Laurent del “Palazzo delle Finanze” di Scandicci, un complesso immobiliare, in via del Parlamento europeo, di proprietà di Cdp Investimenti Sgr.

Diventerà l’Atelier Maroquinerie Yves Saint Laurent
L'immobile, composto da due edifici con una superficie di circa 28.700mq, diventerà l'Atelier Maroquinerie Yves Saint Laurent. Sarà consegnato al brand nel mese di settembre 2022. In questo lasso di tempo Cdp effettuerà tutte le attività di riqualificazione e riconversione necessarie a rendere il complesso immobiliare adatto all’attività industriale prevista dal marchio. Il Palazzo delle Finanze di Scandicci è un immobile costruito tra il 1991 e il 1994 per ospitare il Centro del Ministero delle Finanze per la gestione dei modelli 740 delle regioni del Centro Italia, realizzato all'85% e mai concluso né utilizzato.

Il progetto di recupero
Il progetto di riqualificazione del “Palazzo delle Finanze” è un intervento di recupero dei fabbricati finalizzato all’insediamento delle nuove destinazioni d’uso produttive, con uffici annessi. Saranno valorizzati e riutilizzati elementi architettonici esistenti e sarà riqualificata tutta l’area esterna al complesso. «Il concept sviluppato - spiega Cdp - nasce con l'intento strategico di creare un nuovo centro che si occupi della prototipia, dello sviluppo e della produzione di accessori del marchio parigino, nonché della formazione di nuovi professionisti».

Loading...

Investimento da 28,5 milioni
L’investimento complessivo da parte di Cdp è stimato è di circa 28,5 milioni di euro. Saranno realizzati parcheggi pubblici e privati nella proprietà del Fondo, accanto alla valorizzazione delle superfici di verde intorno al complesso. Fra i lavori da effettuare anche la riqualificazione del tratto di strada pubblica da cui si accede al palazzo. L’accordo pone le basi per far dell’immobile un'opportunità di sviluppo e di competitività del territorio, nel quale Saint Laurent e il Gruppo Kering sono presenti da molti anni. L’operazione conferma il desiderio di sviluppo e continuo investimento in persone e competenze di Saint Laurent e del Gruppo Kering .

Bellettini: «Saint Laurent riconosce le competenze dell’area di Scandicci»
«Saint Laurent riconosce da anni le competenze artigianali e manageriali offerte dall'area di Scandicci - ha sottolineato Francesca Bellettini, ad di Saint Laurent - e con il nuovo Atelier Maroquinerie, conferma ulteriormente l'importanza di questo territorio per il proprio successo. Investire sulla qualità del prodotto, sulle persone e l'innovazione è fondamentale per consolidare ulteriormente la nostra riconoscibilità nel settore e per il raggiungimento dei nostri ambiziosi obiettivi futuri».

Palermo: «Processo di riqualificazione di alto valore sociale»
«Con impegno e competenza il Gruppo Cdp - ha spiegato Fabrizio Palermo, ad del Gruppo Cassa depositi e prestiti - ha scelto di investire insieme a Yves Saint Laurent su un progetto di riqualificazione dall’alto valore sociale, lavorando in collaborazione con l’amministrazione comunale di Scandicci». Palermo ha sottolineato che «prosegue l’impegno di Cassa depositi e prestiti per la valorizzazione del territorio,attraverso iniziative di trasformazione urbana, capaci di donare alla collettività spazi innovativi, funzionali e sostenibili. Anche così si promuove il futuro e si sostiene la crescita del nostro Paese».

Il sindaco di Scandicci Fallani: un edificio inutilizzato diventerà un’eccellenza mondiale
Soddisfatto il sindaco di Scandicci Sandro Fallani. «Un edificio da anni inutilizzato - ha detto il sindaco di Scandicci - tra pochissimo tempo rappresenterà un'eccellenza mondiale della pelletteria di lusso, della creatività, del lavoro, la rinascita di quest’area è la prova che quando tutti lavoriamo con un impegno comune il nostro paese è capace di fare grandi cose, e di vincere qualsiasi condizione di degrado».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti