EMISSIONI

Cdp, primo bond (da un miliardo) legato al Covid-19

La Cassa Depositi e Prestiti ha collocato una obbligazione da un miliardo di euro raccogliendo richieste per 1,9 miliardi. I fondi saranno utilizzati per l’emergenza coronavirus

di Mara Monti

default onloading pic
(Adobe Stock)

La Cassa Depositi e Prestiti ha collocato una obbligazione da un miliardo di euro raccogliendo richieste per 1,9 miliardi. I fondi saranno utilizzati per l’emergenza coronavirus


1' di lettura

La Cassa Depositi e Prestiti è il primo emittente italiano e una delle prime entità europee non sovranazionali ad avere collocato un bond legato al Covid-19 nella categoria Social Response. La società ha affrontato i mercati finanziari in piena crisi pandemica e in una seduta estremamente sotto pressione riuscendo nell’intento di collocare l’intero ammontare pari a un miliardo di euro raccogliendo richieste per 1,9 miliardi di euro. Le condizioni del bond in due tranche entrambe da 500 milioni sono in linea con il mercato in area 40 punti punti base per il triennale e 45 punti base per la tranche a sette anni.

Il bond è legato a progetti di finanziamento del settore medicale e ospedaliero sotto pressione per la crisi pandemica, ma non solo.
I proventi della nuova emissione serviranno, tra l'altro, ad aiutare soprattutto le PMI ad accedere al settore bancario e servizi finanziari, anche attraverso prestiti diretti, a fornire supporto finanziario agli
enti locali per i loro sforzi relativi all'assistenza sanitaria e sociale e a finanziare la costruzione, lo sviluppo, la manutenzione o ristrutturazione di strutture sanitarie, attrezzature e tecnologie mediche per il miglioramento e protezione della salute pubblica.

Il bond Cdp si inserisce nella scia aperta dalla European Investment Bank e dal Council of Europe Development Bank con l’emissione di bond legati anche in questi casi al coronavirus, obbligazioni che hanno come obiettivi quello di finanziarie investimenti necessari a sostegno degli ospedali, materiali medicali e tutto quanto possa servire per rispondere all’emergenza pandemica, ma anche per finanziare le piccole e medie imprese in difficoltà in questa fase di lockdown.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti