I proprietari

Confedilizia: centri minori a corto di inquilini

di Cristiano Dell'Oste e Michela Finizio


default onloading pic
(Imagoeconomica)

1' di lettura

«Non è un cataclisma». Giorgio Spaziani Testa, presidente di Confedilizia, ha le idee chiare sugli affitti brevi. E, più della “bolla”, teme chi fa di tutte le erbe un fascio. «Può accadere che, in certo momento o in una certa zona, la locazione breve prevalga su quella lunga - spiega -. È una dinamica di mercato. Ricordiamo che la fuga dai centri storici è iniziata ben prima dell'affitto breve».

Piuttosto, secondo il presidente della confederazione che rappresenta i proprietari di immobili, bisogna sfatare alcuni falsi miti. «Purtroppo, e dico purtroppo, questo fenomeno non coinvolge ancora i centri minori», osserva Spaziani Testa. Centri dove chi possiede case non trova inquilini né acquirenti e soffre di una fiscalità punitiva. E poi «non è sempre vero che la formula breve sia più redditizia o che il proprietario la preferisca, anche per fattori psicologici».

Infine, un’avvertenza: «È meglio evitare eccessi di regole nel comparto immobiliare, come accaduto con le normative regionali sulle locazioni turistiche».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...