manifestazione

Centrodestra tutto in piazza sabato a Roma, polemiche per la presenza di Casapound

Tutti e tre i leader del centrodestra si ritroveranno a piazza San Giovanni dopo la scelta di Silvio Berlusconi di essere presente sabato insieme a Giorgia Meloni e Matteo Salvini

di Andrea Gagliardi


Berlusconi: mai fatto guerra con Salvini, sono in pace con tutti

2' di lettura

Alla manifestazione promossa sabato 19 ottobre dalla Lega a piazza San Giovanni a Roma ci sarà tutto il centrodestra, da Forza Italia a Fratelli d’Italia. E fa scalpore l’annunciata adesione di Casapound, sdoganata di fatto dal leader del Carroccio. «Noi abbiamo aperto la piazza a tutti gli italiani di buona volontà, poi ovviamente la organizza la Lega e sul palco interviene chi decide la Lega. Questo giochino della piazza dei fascisti ormai fa ridere e non ci crede più nessuno. Sarà una piazza con almeno 100 mila italiani» ha dichiarato Matteo Salvini. Un appuntamento che chiama a raccolta quel popolo deluso dalla «operazione di Palazzo» che ha portato alla formazione del secondo governo Conte. E sarà l'occasione anche in cui la Lega lancerà la sua petizione per chiedere le dimissioni del Sindaco di Roma Virginia Raggi.

LEGGI ANCHE / Salvini-Meloni-Berlusconi ci riprovano: lavoriamo a intesa in tutte le regioni

Tutti e tre i leader del centrodestra (oltre a Giovanni Toti) si ritroveranno a piazza San Giovanni dopo la scelta di Silvio Berlusconi di essere presente sabato. Sin dal giorno in cui la Lega lanciò unilateralmente l’iniziativa del 19 ottobre, Forza Italia ha sempre reagito pacatamente, annunciando la presenza a Roma di una semplice delegazione. Domenica scorsa, invece, l'annuncio a sorpresa del Cavaliere, che ha cambiato ogni scenario: «Il 19 ottobre - ha detto a Milano - sarò anche io in piazza a Roma per protestare, perché questo governo e questi annunci sono lesivi del nostro diritto di libertà». Mossa accolta con freddezza da Matteo Salvini: «Più gente c'è meglio è. Io non sono mica per escludere nessuno. Sono uno inclusivo. Però si guarda avanti», ha commentato in un’intervista al “Foglio”.

PER APPROFONDIRE / Swg: crescono Lega e Fdi, calano Pd e Renzi

Qualche piccola tensione anche sull'organizzazione logistica del programma di sabato: i primi contatti tra gli staff dei leader non hanno definito i dettagli della scaletta degli interventi sul palco. Appare scontato che la conclusione della manifestazione sarà affidata a Matteo Salvini. Ma non è ancora chiaro se ad aprire i lavori sia Giorgia Meloni o Silvio Berlusconi (che comunque parlerà). Probabilmente il nodo sarà sciolto solo nelle ultime ore, a ridosso della kermesse.

LEGGI ANCHE / Meloni, Salvini e Toti insieme in piazza ma Forza Italia resta in Aula

In un clima di oggettiva concorrenza, Giorgia Meloni fa sapere che per Fratelli d'Italia, la manifestazione di Piazza San Giovanni è la prosecuzione ideale, un sequel, di quella organizzata dal suo partito, davanti Montecitorio, il 9 settembre, proprio mentre l'Aula votava la fiducia al Conte due. «Di nuovo in piazza contro il governo» è lo slogan scelto dall'ex ministro della Gioventù per dare appuntamento ai suo
sabato prossimo.


Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...