bando online

Cercasi storie sul patrimonio culturale europeo

Fino a 100.000 euro per sostenere ricerche e progetti legati all'identità e ai valori del vecchio continente. La call scade il 20 marzo

di Roberta Capozucca

2' di lettura

Con le parole “in questo momento in Europa siamo tutti italiani”, il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha annunciato la creazione di un fondo di investimento speciale dal valore di 25 miliardi di euro per fronteggiare i danni causati dal diffondersi del Coronavirus. Ora più che mai, l'emergenza deve ricordarci come gli stati europei non condividano solamente i confini, ma soprattutto lotte, sfide e storie comuni.
Sono queste le finalità del bando European Heritage Stories lanciato dalla Commissione insieme al Consiglio d'Europa e volto a raccogliere testimonianze, storie e buone pratiche legate al patrimonio culturale con l'obiettivo di valorizzarne la dimensione europea e premiare il lavoro svolto dai singoli cittadini e dalle organizzazioni locali. L'iniziativa, presentata nel 2018 nell'ambito dell' Anno Europeo del Patrimonio Culturale , dallo scorso anno è stata inserita in maniera stabile nella programmazione delle Giornate Europee del Patrimonio : l'evento che si svolge nel mese di settembre e che ogni anno attira più di 30 milioni di persone, dando la possibilità ai cittadini di visitare gratuitamente migliaia di siti solitamente chiusi.

Chi può raccontare la sua storia
La call è aperta alle comunità dei 50 stati firmatari della Convenzione Culturale Europea (Consiglio d'Europa, 1954), che abbiano organizzato negli ultimi tre anni almeno un evento all'interno delle Giornate Europee del Patrimonio o che abbiano vinto il Premio europeo per il Patrimonio Culturale / Europa Nostra o siano state insignite del Marchio del Patrimonio Europeo (European Heritage Label) per la loro rilevanza nella costruzione della narrazione europea. Ogni comunità può partecipare candidandosi attraverso un soggetto legale e presentando un massimo di tre storie che rappresentino narrative, anche alternative, dei valori e dell'identità europea espresse attraverso il proprio patrimonio culturale locale. A partire dallo storytelling, le comunità potranno presentare anche proposte progettuali fattive per valorizzare o recuperare il patrimonio in questione, relativamente alle categorie di patrimonio materiale e immateriale, di patrimonio naturale e digitale; ogni progetto potrà ricevere un finanziamento a fondo perduto di massimo 10.000 euro.
La scadenza del bando è fissata per il 20 marzo 2020. Tutte le storie che supereranno i criteri di ammissibilità saranno subito pubblicate sul sito degli European Heritage Days e promosse a livello internazionale. Superata la prima fase, prenderà anche avvio la selezione dei progetti che avranno richiesto un contributo economico e che entro il 22 aprile dovranno inviare una proposta e un budget più dettagliato.
Al seguente link tutte le storie pubblicate negli anni precedenti e i dettagli della call: https://www.europeanheritagedays.com/Story/

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti