SCIARE IN VAL D’AOSTA

Cervinia, impianti da sci aperti solo per chi pratica lo sport agonistico

Il comprensorio sciistico del Cervino è tra i primi ad aprire e tra gli ultimi a chiudere la stagione. Dopo l’ultimo dcpm le piste sono riservate solo agli atleti

di L.Ben.

default onloading pic
Cervinia

Il comprensorio sciistico del Cervino è tra i primi ad aprire e tra gli ultimi a chiudere la stagione. Dopo l’ultimo dcpm le piste sono riservate solo agli atleti


1' di lettura

Cervinia, ha anticipato tutti e grazie alla neve presente, ha inaugurato il 24 ottobre la stagione dello sci alpino con un alert “salvo disposizioni indipendenti dalla nostra volontà”. Dopo nemmeno 48 ore dall’apertura, con code alle biglietterie il primo giorno , sono arrivate le misure restrittive disposte dal Governo che hanno imposto la chiusura degli impianti.

In attesa che vengano definite le nuove linee guida per poter riaprire il comprensorio, la Cervino spa, riapre le piste dal 29 ottobre ma solo per gli sci club agonistici, per le squadre nazionali italiane ed estere e per i gruppi sportivi militari. A disposizione ci sono 18 tracciati, di cui 10 per gigante e 8 per slalom, dove i club, previa prenotazione, possono allenarsi. Il costo dello skipass giornaliero 35 euro.

Loading...


Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti