ADAS

Ces 2021, da Mobileye nuove tecnologie per la guida autonoma

Entro il 2025 la società di Intel lancerà un innovativo sensore Lidar da affiancare alle telecamere ed ai sistemi a ultrasuoni tradizionali

default onloading pic

Entro il 2025 la società di Intel lancerà un innovativo sensore Lidar da affiancare alle telecamere ed ai sistemi a ultrasuoni tradizionali


1' di lettura

Mobileye partecipa al Ces svelando nuove soluzioni dedicate alla guida autonoma. Obiettivo della società israeliana di proprietà di Intel è offrire agli Oem una tecnologia completa, scalabile ed economica che consenta di rimanere al passo con la rapida evoluzione della mobilità. A questo scopo entro il 2025 la società lancerà un innovativo sensore Lidar da affiancare alle telecamere ed ai sistemi a ultrasuoni tradizionali per ricreare l'ambiente circostante il veicolo con maggior accuratezza.

I sensori Lidar system-on-chip (SoC) basati sull'architettura XPU di Intel verranno completamente sviluppati internamente sulla base dell'architettura denominata Trinity, che comprende i sistemi di mappatura del territorio, le logiche di sicurezza dei sistemi di bordo e la sensoristica necessaria per l'acquisizione dei dati in tempo reale. Attualmente Trinity raccoglie dati su circa 8 milioni di km al giorno al fine di fornire a tutti i veicoli le più accurate e recenti informazioni sui percorsi.

Loading...

Sistemi di questo tipo sono già presenti su circa un milione di veicoli nel mondo e nel 2021 una serie di prototipi sarà impegnata a Detroit, Tokyo, Shanghai, Parigi e New York, mentre nel 2022 è previsto l'impiego di 100 prototipi a Tel Aviv per un'ulteriore messa a punto del sistema in vista della commercializza- zione nel 2025.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti