innovazione

Ces di Las Vegas, 47 start up italiane all’Investors Night

Sono state selezionate per l’edizione 2020 e provengono da 13 regioni, coprendo tutti i cluster proposti in fiera


default onloading pic
(Epa)

1' di lettura

Le start up italiane tornano per il terzo anno consecutivo al Ces (Consumer Electronics Show) di Las Vegas e si presentano a investitori e giornalisti stranieri.
Tilt (l’organizzazione fondata da Area Science Park e la privata Teorema) e Agenzia Ice presentono infatti all’Investors Night – la notte degli investitori – 47 start up italiane.

Sono state selezionate per l’edizione 2020 e provengono da 13 regioni, coprendo tutti i cluster proposti al Ces, dalla Smart Home ai cosiddetti Wearable, dall’Health & Wellness ai settori Vehicle ed eCommerce.
L’idea di fondo, spiega il presidente di Teorema, Michele Balbi, è
che l'eccellenza italiana non sia soltanto il food and luxury, ma anche la tecnologia.

Fra le 47 start up italiane presenti «nove sono a guida femminile, nove hanno un profilo green». Obiettivo della serata è dunque «creare opportunità per i giovani imprenditori, accompagnandoli nell'interazione con investitori e media».

La presenza delle start up italiana al Ces risale al 2018. In tre anni, «non pensavamo di arrivare dove siamo arrivati», ha commentato il direttore generale di Area Science Park, Stefano Casaleggi.
La presenza italiana è infatti cresciuta in termini «qualitativi e quantitativi». In tre anni, ricorda, «abbiamo investito un milione di euro».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...