l’osservatorio

Cessione del quinto e fondi pensione

di Lorenzo Cicero


default onloading pic

1' di lettura

L'Osservatorio sulla cessione del V dello stipendio – composto da rappresentati di Assofondipensione, Mefop e Ufi – il 6 maggio scorso è tornato a pronunciarsi sulla cessione in garanzia delle posizioni di previdenza complementare. I nodi da sciogliere hanno riguardato, in particolare, l'escussione della garanzia in caso di perdita dei requisiti di posizioni individuali (che presuppone la mancata attestazione entro un termine congruo di una rioccupazione da parte dell'aderente) e in caso di RITA parziale (nel qual caso l'importo dedicato alla RITA parziale è cedibile per 1/5 mentre la restante parte totalmente, come riscatto per perdita dei requisiti).
Il documento con i dettagli delle considerazioni è consultabile cliccando qui.

Il crescente utilizzo dei fondi pensione come strumento di garanzia dei prestiti con cessione del V dello stipendio si è evoluto negli anni.
Nell'ormai lontano 2009, dall'azione congiunta di Assofondipensione, Mefop e Ufi, nascevano infatti le Linee Guida per la cessione del V, con l'obiettivo di creare standard di efficienza minimi e prassi uniformi.

L'obiettivo è stato realizzato ed è tutt'oggi costantemente perseguito.
Sul tema Mefop organizza annualmente dei laboratori consulenziali di 3 mezze giornate che, per il 2019, si svolgeranno il prossimo ottobre, sia su Roma che su Milano. Per informazioni ed iscrizioni clicca qui.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...