cinema

Charlize Theron scatenata in «Atomica bionda»

di Andrea Chimento

default onloading pic

2' di lettura

Charlize Theron come non l'avevamo mai vista: l'attrice nata in Sud Africa interpreta una spia agile e violentissima in «Atomica bionda», film in uscita questo weekend diretto da David Leitch.
La protagonista veste i panni di Lorraine Broughton, un'agente che lavora in assoluta segretezza per l'MI6 e si ritrova a entrare in azione dopo la morte di un collega sotto copertura. Nella Berlino del 1989, ormai prossima al crollo del muro, i suoi movimenti e le sue alleanze porteranno a un punto di massima tensione gli equilibri internazionali.

Charlize Theron scatenata in «Atomica bionda»

Charlize Theron scatenata in «Atomica bionda»

Photogallery3 foto

Visualizza

Dopo aver co-diretto «John Wick» del 2014, Leitch firma un altro action movie girato con sapienza e notevole spessore visivo: salta certamente agli occhi lo splendido piano-sequenza ambientato in un palazzo, che colpisce per la coreografia dei combattimenti tra i personaggi e per i movimenti tutt'altro che semplici della macchina da presa.
Se l'estetica è suggestiva sin dai titoli di testa, il merito va anche alla scelta di ambientare il tutto nella Berlino del 1989, scenario indubbiamente affascinante per una (contro)storia come questa.
Diversi limiti stanno invece in una sceneggiatura ridondante e in un intreccio spionistico troppo confuso e pasticciato, ricco di ribaltamenti gratuiti e non sempre capace di interessare il pubblico come dovrebbe.

Loading...

Non aiutano troppo le due ore di durata per un soggetto a cui sarebbero bastati trenta minuti in meno, anche a causa di una parte conclusiva che è uno dei momenti più deboli dell'intera operazione.
Funziona invece benissimo il lato action della vicenda e gli appassionati del genere non potranno che rimanere colpiti dal ritmo delle sequenze più dinamiche e dall'adrenalina che trasmettono i momenti più concitati: merito anche di un'efficace colonna sonora che spazia dai Depeche Mode ai New Order.
Notevolissima la prova di Charlize Theron, sempre più a suo agio nel genere action dopo «Mad Max: Fury Road» (2015) di George Miller, ma funziona bene anche il resto del cast che annovera nomi del calibro di James McAvoy, John Goodman e Toby Jones.
Per gli spettatori più cinefili si segnala una sequenza che vede protagonista il capolavoro «Stalker» di Andrej Tarkovskij.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti