campidoglio

Chat Di Maio-Raggi su Marra, Grillo attacca: basta stampa killer

(LaPresse)

3' di lettura

Spuntano alcuni messaggi della chat tra il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio e la sindaca di Roma Virginia Raggi del 10 agosto scorso su Raffaele Marra. Di Maio, come riportato oggi da alcuni quotidiani, scrive alla Raggi di Marra che è un “servitore dello Stato” e non deve “sentirsi umiliato” per essere messo in discussione. Nel testo completo riportato prima dall’Ansa e poi pubblicato integralmente dal blog di Grillo , Di Maio aggiunge tuttavia di aver ascoltato Marra, ma di pensare che «non possa restare» al suo posto nel gabinetto della sindaca. Nella chat anche il passaggio riportato dai quotidiani: «Quanto alle ragioni di Marra. Aspettiamo Pignatone. Poi insieme allo staffdecidete/decidiamo. Lui non si senta umiliato. È un servitore dello Stato. Sui miei il Movimento fa accertamenti ogni mese. L’importante è non trovare nulla».

Grillo: stampa killer su Di Maio, misura colma
Sulla vicenda è intervenuto Beppe Grillo sul blog, pubblicando sul suo blog la versione originale degli sms tra Luigi Di Maio e la sindaca di Roma Virginia Raggi. E tuonando così in un post dal titolo: “Giornalismo killer, la misura è colma”: «Oggi quattro giornalisti differenti su tre giornali diversi riportano la stessa fake news su Luigi Di Maio. La faccenda è di una gravità inaudita perché quello che hanno scritto è falso, fuorviante e non verificato». E aggiungendo: «Luigi Di Maio sta preparando richieste di risarcimento danni per centinaia di migliaia di euro».

Loading...

La versione di Di Maio
Domenica scorsa Luigi Di Maio ha detto a Lucia Annunziata nella trasmissione”In mezz’ora” che nel luglio 2016, poche settimane dopo l’insediamento della giunta Raggi, aveva incontrato Marra nel suo ufficio alla Camera. E che l’incontro con Marra era servito a ribadirgli che non aveva la fiducia del Movimento 5 Stelle. Il che testimonierebbe che il partito aveva chiesto a Raggi di rimuoverlo dal suo gabinetto già la scorsa estate. Di Maio ha aggiunto che dopo quell'incontro ha «continuato a chiedere alla sindaco di rimuovere questo signore».

Slitta l’interrogatorio di Marra
Intanto è saltato l’interrogatorio di Marra, fissato per stamattina. Il manager, detenuto dal 16 dicembre scorso in quanto accusato di corruzione in concorso con l’immobiliarista Sergio Scarpellini, ha fatto comunicare agli inquirenti, secondo quanto si è appreso, che si sottoporrà a interrogatorio solo quando tutti gli atti dell’inchiesta saranno depositati, ossia in sede di chiusura delle indagini. In quell’occasione l’ex braccio destro della sindaca Virginia Raggi avrà la possibilità di constatare tutti gli addebiti configurati dalla procura nei suoi confronti. L’interrogatorio era stato fissato per oggi a proposito della vicenda per cui Marra è in carcere, nonché per la nomina del fratello Renato a capo del Dipartimento Turismo del Comune di Roma, nomina per la quale è indagato di abuso d’ufficio in concorso con la stessa Raggi.

Slitta la sostituzione di Berdini
È slittata anche la sostituzione di Paolo Berdini in giunta. Il destino dell’assessore all’Urbanistica sarà legato a una 'due diligence', una verifica sul suo operato, già avviata: lo hanno deciso in serata i consiglieri della maggioranza M5S in una riunione, presente anche la sindaca. Berdini, finito nella bufera per i pesanti giudizi espressi sulla sindaca («è impreparata strutturalemente») ieri ha rilanciato sul Fatto Quotidiano la sua battaglia per la legalità a Roma. «Se la Raggi la vuole fare mi troverà al suo fianco», ha scritto il professore, che ha individuato nel progetto del nuovo stadio della Roma il movente di quella che ha chiamato «una criminosa macchina del fango» mossagli contro. Ma la sindaca gli ha risposto fredda: «Lui sa bene che ci sono dei dossier da portare avanti e per senso di responsabilità nei confronti di Roma e dei cittadini dovrebbe farlo». Per poi aggiungere fredda: «La pazienza delle persone ha un limite..» Berdini resta dunque in bilico.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti