ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBev

Chery Omoda 5: il suv elettrico cinese da 450 km di autonomia sbarca in Italia

Un doppio debutto per Chery

di Giulia Paganoni

3' di lettura

Un doppio debutto per Chery. Il marchio automobilistico cinese di Wuhu è pronto per entrare nel mercato italiano nel 2023 e per l’occasione presenterà anche il suo primo modello: Omoda 5, un suv elettrico da 450 km di autonomia. 

Chery: strategia e lancio del primo modello per l’Europa 

La casa automobilistica cinese ha approvato un piano di espansione nel mercato europeo che prevede come primo Paese d’ingresso l’Italia e, contestualmente, la Spagna. Chery. Al momento, è impegnata in più di 80 paesi in tutto il mondo e ha già prodotto e messo in strada più di 10 milioni di veicoli.

Loading...

Lo stile della Chery Omoda 5 segue il linguaggio “Art in motion” con cui la Casa di Wuhu si proietta nel futuro aprendosi anche ai gusti europei. Definito nel 2021 attraverso tre diversi rendering, il nuovo corso del design di Chery vuole esaltare

forme dinamiche e in movimento dei propri modelli, che si mostrano al pubblico con uno stile globale, apprezzato sui mercati di tutto il mondo.

Dimensioni e stile di Omoda 5

Il suv Omoda 5 ha dimensioni compatte: lunga 4,4 m, larga 1,83 m e alta 1,59 m, con un generoso passo di 2,63 m. La capacità di carico raggiunge i 363 litri. 

Lo stile è molto europeo con una linea di cintura affilata ed elegante composta da diverse nervature. Nella vista di profilo il suv elettrico di Chery propone anche un caratteristico montante D nascosto, che grazie a una finitura scura lascia il tetto sospeso. Nella vista posteriore spiccano poi il lunotto molto inclinato, simile a quello di una coupé, e la fascia orizzontale nera che ingloba i fari posteriori, dalla forma molto affilata.

L’elemento stilistico intorno a cui tutto ruota, però, è rappresentato dalla mascherina anteriore, che sulla Omoda 5 elettrica che debutterà in Italia assume nuova forma e nuove proporzioni. Non ha bordi definiti, fondendosi con il resto del frontale, ed è chiusa, a sottolineare la natura puramente elettrica del modello. 

Com’è dentro

All’interno dell’abitacolo, Omoda 5 accoglie fino a cinque passeggeri, L’ambiente interno è curato e moderno e presenta materiali di qualità per i rivestimenti e sottolinea ancora una volta la propria indole sportiva con sedili avvolgenti con poggiatesta integrato e un volante con corona piatta nella parte inferiore. Al centro della plancia spicca un grande elemento a sbalzo che ingloba due display: il cruscotto digitale per le informazioni di marcia e quello centrale, dotato di tecnologia touch, riservato al sistema di infotainment. A rendere l’abitacolo ancor più accogliente c’è anche un sistema di illuminazione interna che

definisce meglio le forme e gli spazi. Sulla Omoda 5 è possibile gestire anche l’accensione della climatizzazione a distanza, in modo da entrare nell’auto e trovare già la temperatura desiderata all’interno.

Tecnologia per l’assistenza alla guida e l’infotainment

Dal punto di vista tecnologico,il suv by Chery dispone di comandi vocali

evoluti e grazie alla presenza del sistema Cerence Asr può eseguire numerosi comandi che il conducente deve solo dettare a voce. Si può gestire la radio, il climatizzatore, il lettore multimediale.

Ma oltre all’infotainment, dispone anche di sistemi di assistenza alla guida (Adas) di ultima generazione contando su 16 dispositivi di ausilio alla guida che permettono alla vettura di essere ai vertici anche sul tema

della sicurezza. Tra i diversi sistemi ricordiamo, il monitoraggio degli angoli ciechi, il segnalatore di pericolo in retromarcia, la frenata automatica d’emergenza con riconoscimento di pedoni e ciclisti, il mantenimento attivo della carreggiata e il cruise control adattivo.

Fino a 450 km di autonomia

La Chery Omoda 5 elettrica è realizzata su una scocca all’avanguardia che adotta in maniera diffusa acciai ad altissima resistenza e leghe d’alluminio al fine di garantire leggerezza e grande rigidità strutturale.

L’auto è dotata di una batteria agli ioni di litio (posta sotto il pianale) da 64 kWh capace di garantire un’autonomia fino a 450 km con una sola ricarica. Questa alimenta un motore elettrico sincrono a magneti

permanenti posizionato all’anteriore che sviluppa una potenza di 150 kW (204 cv) e che permette al suv di scattare da 0 a 100 km/h in 7.8 secondi.

Per la ricarica da colonnina con corrente continua, per passare dal 10 all’80% di ricarica sono necessari 35 minuti. 

Al momento non è ancora stata definita la data di lancio del marchio e del nuovo modello, si sa solo che sarà nel corso del 2023. 

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti