il ritratto

Chi è Orrigoni, l’astro nascente della distribuzione di Varese stoppato dalla Procura

È amministratore delegato di Tigros ed è finito ai domiciliari insieme all’ex eurodeputata Lara Comi: è inserito in un filone dell’indagine Mensa dei Poveri

di Cristina Casadei


default onloading pic
(IMAGOECONOMICA)

2' di lettura

A Varese dove è nato l’11 gennaio del 1977, Paolo Orrigoni, ai domiciliari da qualche ora, lo conoscono tutti. È un giovane imprenditore che sta scalando la grande distribuzione organizzata del varesotto, con la catena di supermercati Tigros di cui è amministratore delegato. Grande sportivo, tifoso dell’Inter, il suo inciampo avviene con l’inserimento, insieme alla ex eurodeputata Lara Comi, in un filone dell’indagine 'Mensa dei Poveri' e poi con l’ordinanza di arresto firmata dal gip Raffaella Mascarino e chiesta dai pm Silvia Bonardi, Luigi Furno e Adriano Scudieri per accuse, a vario titolo, di corruzione, finanziamento illecito e truffa.

Ma chi è l’imprenditore? Sul sito di Confimprese, in una biografia molto dettagliata, si legge che ha conseguito la laurea in giurisprudenza con indirizzo commerciale all’università Cattolica di Milano e ha iniziato a lavorare giovanissimo, già nel 1996, a 19 anni, quando ricopre il ruolo di responsabile area commerciale rapporti con l’estero nella società Gemel Italia spa, produttrice di antifurti per autovetture. Nel 1999 diventa amministratore della società Bertolina Srl, stampaggio a caldo dell’acciaio e contemporaneamente della società Orrigoni Bielle specializzata nella lavorazione meccanica di bielle.

Al mondo della grande distribuzione approda nel 2004, ricoprendo il ruolo di direttore generale della Orrigoni Cedis srl , società di gestione dei supermercati a marchio Tigros, diventandone poi amministratore nel 2007. Dal 2011 è amministratore delegato della società TIGROS SPA, società della grande distribuzione che conta al suo attivo 62 supermercati tra Varese, Milano, Como, Novara, Verbania Cusio Ossola, con un organico di oltre 2000 dipendenti. Dal 2006 è membro del consiglio di amministrazione di Agorà Network Scarl, e dal 2017 ricopre la carica di presidente della stessa società. Dal 2015 è anche membro del consiglio di amministrazione di ESD ITALIA SRL. Dal 1997 è Membro del gruppo giovani imprenditori di Univa e dal 2001 è vicepresidente del consiglio, dal 2009 fa parte del Rotary Varese Laghi. L’elenco delle cariche è lungo, ma adesso per l’imprenditore sembra aprirsi un nuovo capitolo.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...