ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùFiere alimentari

Chiude Cibus 2022 e torna a numeri da pre-pandemia

Presenti tra gli stand 60mila operatori professionali. Partecipazione in crescita al Macfrut di Rimini

1' di lettura

L’edizione 2022 di Cibus, la fiera dell’alimentare made in Italy, si è chiusa venerdì 6 maggio a Parma e Federalimentare tornando a numeri da pre-pandemia: 60mila gli operatori professionali registrati tra gli stand, di cui 3mila top buyer esteri. A esporre, invece, circa 3mila imprese, a stragrande maggioranza italiane.

L’edizione ammiraglia di Cibus si tiene ogni due anni, ma come da tradizione anche nel 2023 - dal 29 al 30 di marzo - Fiere di parma organizzerà la versione light, in concomitanza con il Vinitaly, per consentire agli operatori internazionali di spendere più giorni in Italia e conoscere da vicino le imprese delle eccellenze alimentari made in Italy.

Loading...

Anche quest’anno, si è svolta la iniziativa Cibus Food Saving, realizzata dal Banco Alimentare per recuperare a fine fiera le eccedenze degli espositori: gli alimenti donati dalle aziende espositrici, andranno a 742 strutture caritative convenzionate sul territorio dell’Emilia Romagna.

Si è invece chiusa con numeri in crescita l’edizione 2022 di Macfrut 2022, la tre giorni dedicata all'ortofrutta ospitata al Rimini Expo Center: 38.500 le presenze registrate, il 18% in più dell’edizione di settembre 2021.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti