aste

Christie’s: merger delle divisioni Impressionit, Modern, Contemporary e Post-War

Semplificazione della struttura e conseguente riduzione della forza lavoro nei piani della casa d'asta francese

di Maria Adelaide Marchesoni

Roy Lichtenstein - Nude with Joyous Painting, 1994 - Online Christie's ONE: A Global Sale of the 20th Century - Stima 30 milioni di dollari

3' di lettura

La conferenza stampa mondiale che ha organizzato Christie's per presentare l'asta globale che si terrà il prossimo 10 luglio, “ONE: A Global Sale of the 20th Century”, in tempo reale nelle quattro principali capitale dell'arte, Hong Kong, Parigi, Londra e New York è stata l'occasione per comunicare il ridimensionamento delle attività come parte di un importante piano di ristrutturazione aziendale. Prima di presentare una selezione dei top lot che saranno battuti l'amministratore delegato di Christie's Guillaume Cerutti ha dichiarato che il dipartimento di arte Impressionista e Moderna si fonderà con il dipartimento di arte Contemporanea e Post-War. A guidare il nuovo dipartimento del XX/21° secolo il presidente, Alex Rotter, con sede in America, e Giovanna Bertazzoni, in qualità di vice-presidente, con sede in Europa, entrambi riferiscono a Guillaume Cerutti.
Nulla è stato comunicato sugli eventuali tagli alla forza lavoro tranne che rimarranno in vigore i tagli “volontari” alle retribuzioni che avevano interessato il top management sin dall'inizio della crisi.

Effetto Covid
La semplificazione della struttura è la conseguenza della difficile situazione derivante dalla pandemia Covid-19 che comporterà necessariamente una riduzione del personale. Il nuovo format d’asta che vedremo il prossimo 10 luglio mira a creare una piattaforma di vendita per presentare importanti opere d'arte ai collezionisti globali. Quest’incanto sostituirà la vendita serale del XX secolo a New York, in precedenza prevista per la settimana del 22 giugno.La vendita globale inizierà ad Hong Kong alle 20,00 ora locale, subito dopo la vendita serale di Christie's Hong Kong “Asian 20th Century and Contemporary Art”, e in seguito la vendita passerà alle case d'aste di Parigi e Londra, per concludersi a New York. Le case d'aste lavoreranno nella loro valuta locale e le vendite saranno soggette ai termini e alle condizioni locali. Ogni città ospiterà una mostra pubblica pre-vendita allestita con i consigli sanitari regionali del momento, integrata da una mostra virtuale e da una campagna di marketing digitale per connettersi con il pubblico globale e sostenere l'evento d'asta. Gli offerenti potranno partecipare sia online, attraverso il canale di offerte online di Christie's LIVE, dove è permesso dalla legislazione regionale e governativa, o al telefono.

Loading...

Pablo Picasso - Les femmes d'Alger - Online Christie's ONE: A Global Sale of the 20th Century - Stima 25 milioni di dollari

Ecco alcuni top lot che saranno messi in vendita: “Les femmes d'Alger (versione 'F')” di Pablo Picasso, 17 gennaio 1955 (stima dell'ordine di 25 milioni di dollari) metterà in evidenza il gruppo di opere in vendita a New York. L'opera attuale proviene dalla rinomata serie di 15 tele dell'artista basate sul capolavoro di Eugène Delacroix, “Les femmes d'Alger”, realizzate tra il 13 dicembre 1954 e il 14 febbraio 1955. La versione F è stata dipinta intorno alla metà del ciclo, ed è la tela culminante e più risolta della prima fase della serie. L'opera attuale apparteneva originariamente alla storica collezione di Sally e Victor Ganz, prima di essere acquisita nel 1957 dai collezionisti Daniel ed Eleanore Block Saidenberg. Questa è la prima volta che la versione appare in asta.

Ed Ruscha - Annie, 1962 - Online Christie's ONE: A Global Sale of the 20th Century - stima: 20-30 milioni di dollari

La sezione di New York sarà guidata dalla tela monumentale di Roy Lichtenstein, “Nude with Joyous Painting” (stima nell'ordine di 30 milioni di dollari). Dipinto nel 1994 e appartenente a un'importante collezione privata americana è l'ultima grande serie di nudi di Lichtenstein che l'artista ha iniziato nel 1993 proseguita fino alla sua morte nel 1997. Sempre a New York è in vendita “Annie”, 1962 l’opera pionieristica di Ed Ruscha ha una stima tra 20-30 milioni di dollari.

Zao Wou Ki - 21.10.63 - Online Christie's ONE: A Global Sale of the 20th Century - stima oltre 10 milioni di dollari

Top lot dell'offerta a Hong Kong, il capolavoro di Zao Wou-Ki “21.10.63” stimato in oltre 10 milioni di dollari. Alto due metri, “21.10.63” è il più grande dipinto rosso del periodo “Hurricane”, ed è un esempio della potenza e del virtuosismo dell'artista durante il periodo più energico della sua carriera. Anche questo dipinto viene presentato per la prima volta in asta.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti