ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùArtefice delle privatizzazioni

Chubais dimesso da ospedale Olbia dopo rara sindrome neurologica

L’economista russo Anatoly Chubais, 67 anni, considerato uomo molto vicino al presidente Vladimir Putin fino al marzo scorso, quando lasciò il suo Paese circa un mese dopo l’inizio della guerra in Ucraina, era ricoverato in Sardegna

Aggiornato il 7 agosto alle 11.57

Putin: "La Russia proteggera' confini marittimi con ogni mezzo"

2' di lettura

L’ex fedelissimo di Vladimir Putin, l’economista e politico russo Anatoly Chubais, è stato dimesso dal Mater Olbia Hospital, in Sardegna, dove era stato ricoverato nei giorni scorsi per sintomi compatibili con la sindrome di Guillain Barré. Lo riferisce Nexta spiegando che Chubais proseguirà la sua riabilitazione in un ospedale della Germania.

L’economista russo Anatoly Chubais, 67 anni, considerato uomo molto vicino al presidente Vladimir Putin fino al marzo scorso, quando lasciò il suo Paese circa un mese dopo l’inizio della guerra in Ucraina, era stato ricoverato a fine luglio in gravi condizioni in un ospedale di Olbia.

Loading...

La notiziar era stata riportata per prima dall’agenzia Tass citando come fonte la presentatrice tv Ksenia Sobchak, che aveva detto di avere avuto la notizia dalla moglie di Chubais, Avdotya Smirnova. Chubais, padre delle privatizzazioni in Russia e già inviato presidenziale per il clima, sarebbe stato colpito dalla sindrome di Guillian-Barre, una malattia neurologica rara che danneggia i nervi periferici.

Chubais era ricoverato in terapia intensiva, secondo quanto ha precisato Ksenia Sobchak, famosissima conduttrice televisiva, attrice e politica, figlia dell’ex sindaco di San Pietroburgo Anatoly Sobchak, con il quale Putin mosse i primi passi della sua carriera politica dopo la caduta dell’Unione Sovietica. Alla fine di aprile la Tass aveva scritto che si era stabilito in Italia, dove ha delle proprietà tra Sardegna e Toscana, dopo un breve soggiorno in Turchia. «Ho appena parlato con Avdotya - ha scritto la conduttrice sul suo canale Telegram -. Le condizioni di Chubais sono instabili. Si è sentito male improvvisamente, accusando debolezza alle braccia e alle gambe».

Successivamente la Tass ha riferito di avere avuto da una fonte vicina a Chubais la notizia che l’economista «era migliorato» dopo le cure a cui è stato sottoposto. È in grado di parlare ma non di camminare. L’uomo, confermano fonti qualificate, non è mai stato in pericolo di vita e si stanno attendendo gli esiti degli ulteriori esami disposti, che sono stati inviati ad un laboratorio esterno. Il malore, sempre secondo quanto si è appreso, potrebbe essere dovuto alla sua patologia pregressa, la sindrome di Guillain-Barré, una malattia rara che danneggia i nervi periferici, quelli che connettono il sistema nervoso centrale con il resto dell’organismo. Le stesse fonti sottolineano inoltre che né tecnici specializzati della Polizia né altre forze di polizia hanno eseguito dei test o dei prelievi all’interno della villa dove soggiorna Chubais. La moglie avrebbe invece raccontato che tecnici della polizia sarebbero “entrati con delle tute e avrebbero fatto una serie di operazioni”.

Il portavoce del Cremlino Peskov si è detto «rattristato» per la notizia del ricovero di Chubais e ha espresso la disponibilità ad assisterlo.

Il più potente di un gruppo di economisti russi che hanno cercato di consolidare la transizione al capitalismo dopo la caduta dell’Unione Sovietica nel 1991, Chubais ha venduto alcuni dei più grandi asset industriali della Russia negli anni ’90.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti