Sport

Ciclismo, Giro di Lombardia 2018: Pinot regola un super Nibali nel finale

a cura di Datasport

1' di lettura

Thibaut Pinot ha vinto l'edizione 2018 del Giro di Lombardia. Il francese della Groupama-FDJ ha tagliato il traguardo davanti all'azzurro Vincenzo Nibali e al corridore della Bmc Teuns. Un successo arrivato grazie all'azione solitaria condotta negli ultimi 15 km da parte del transalpino, che torna a vincere a 21 anni dall'ultimo successo di un suo connazionale, Laurent Jalabert. Lo Squalo, due volte campione nel 2015 e nella scorsa edizione, si arrende dopo una grande gara, considerando il deludente risultato del Mondiale risalente a meno di un mese fa.   Il francese e l'azzurro sono partiti da Bergamo senza strafare, prendendo la testa della corsa dopo il Muro di Sormano, e a 50 km dalla fine hanno messo a segno l'allungo insieme a Roglic e Bernal, staccati però a 17 dall'arrivo. Poco dopo Pinot ha attaccato, staccando Nibali di 25" a 10 km dal traguardo: è stata l'azione decisiva, visto che lo Squalo ha poi dovuto contenere il gruppo degli inseguitori per mantenere il secondo posto all'arrivo di Como. E' il dodicesimo successo per la Francia al Giro di Lombardia, il miglior risultato insieme al Belgio dietro l'inarrivabile Italia (69 i successi tricolori). L'ultima vittoria di un francese in quella che è l'ultima corsa Monumento del 2018 risaliva al 1997, quando Laurent Jalabert vinse battendo Paolo Lanfranchi e Francesco Casagrande. Sul gradino più basso del podio è salito Dylan Teuns, belga del Bmc Racing Team, capace di aggiudicarsi la volata del gruppo degli inseguitori.  

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti